Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 20
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0026
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0026
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
20

Cattedrale

stesso Bernardino Campi ; al di sopra altro pic-
col Quadro con il Santo nel deserto, che
predica a numeroso popolo , del suddetto
Giulio Campi.

Prima di uscire da questa Cappella altri
due Quadri lateralmente disposti , in uno de'
quali dalla banda deli" Epistola evvi espressa
1’ Ascensione al Cielo di N. S. con sotto gli
Apostoli, sopra il quale in altro piccol Qua-
dro si vede S. Gio: Battisla seduto nel de-
serto con F agnello a fianco.

Incontro a questo in simii Quadro vi ha
la venuta dello Spirito Santo sopra M. V.,
e gli Apostoli ragunati nel Cenacolo. Al di
sopra in picco! Quadro Erodiade seduta a ta-
vola con Erode, ed altri Convitati. I due
grandi laterali sono di mano del detto Ma-
lasso, ed i due piccoli di Giulio Campi. Que-
sti due ultimi Quadri grandi li acquistaro-
no i Nobili Sigg. Presidenti alla Fabbrica
dai soppressi PP. Teatini, presso de’ quali
erano rimasti in potere.

Fuori di questa Cappellate sulla mede-
sima destra si vede F Altare con Quadro
esprimente F Arcangelo S. Michele , opra
grandiosa di Giulio Campi.

L5 Altare di S. Andrea, che era a que-
sto vicino, è stato levato, ed in sua vece
vi si è riposta F Ancona colla Statua della
così detta S. Lucia, che prima era dove ai
loading ...