Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 36
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0042
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0042
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
36 Torre Maggiore

ANNO DOMINI DCCLIV.

DIE XV. APRILIS

REGNANTE STEPHANO IL SVM. PONT.

ET AISTVLPHO REGE LONGOBARDORVM
ET DOM. GREMONAE
POST INVOCATIONEM S. SPIRITVS
HANC PETRAM POSITAM IN FVNDAMENTIS
TVRRIS

PER MANVM SILDINI GREMON.

EPISCOPI

MAGNA POPVLI PRAESENTIA.

Siccome dalla quadratura alia piramida-
le Ghirlanda scorgesi non poca diferenza dr
architettonico lavoro, per conseguenza fa duo-
po credere, che questa sosse stata costrutta
molti anni dopo del quadrato, in tempo for-
se che durava ancora il gusto Gottico.

PALAZZO VESCOVILE

queste Fabbriche aggiungere si ponno
ancora quelle del Palazzo Vescovile, e del
Pubblico della Città, siccome di questi ne
vediamo tuttora conservate le Memorie.

Merita il primato quella del Palazzo
Vescovile per la maggiore sua antichità, e-
sposta in marmo sopra T arco esteriore della
volta per andare nella Pescheria , a caratteri
così detti Gottici.
loading ...