Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 72
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0078
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0078
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
7 i S. Margarita

stato investito il non mai bastevolmente en-
comiato Monsignor Marco Girolamo Vida
Vescovo d’ Alba , Poeta, ed Oratore cele-
bratissimo, questi prese 1* assunto di render-
la tutta nel più luminoso aspetto arricchita,
ed ornata di nobilissime; dipinture.

In seguito fu da Monsignore Vescovo
Cesare Spedano levata la Cura , ed assegnò
la Chiesa colla abitazione da lui ampliata
al Seminario Vescovile.

Entrando in questa Chiesa vedesi a un
sol colpo d' occhio dalla cima al fondo una
ammirabile Galleria, sortita dall’ impareg-
giabile pennello del nostro Giulio Campi.

E facendosi a rimirare la prima Cap-
pella con Altare a mano destra, in questa
rappresentasi a fresco sul muro effigiata la
predicazione di Cristo alle Giudaiche turbe
ivi scompartite sul lido del mare parte in
piedi, e parte a sedere, tutte intente ad
ascoltare la sovrumana Dottrina del Reden-
tore parlante da una barca.

Vedesi nella vicina Cappella parimenti
a fresco sul muro la disputa di Gesù entro
il Tempio sedente tra molti Dottori del-
la Sinagoga. In questo Quadro spicca singo-
larmente il magistero del valente Artefice
nella rara espressione di tante figure tutte
atteggiate 1* une dalle altre diversamente.
Merita speziai attenzione la terza Cap-
loading ...