Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 78
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0084
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0084
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
j 8 SS. Annunciata

del medesimo sono le pitture a fresco nel-
la volta. Anche questo manca nel Distinto.
Rapporto.

S. PAOLO

Chiesa Parrocchiale

l/uesta Chiesa di tre Navi fino dall’ an-
no 1064. fu fondata per alcuni Monaci.
Poscia fatta Cura d* Anime governata dalli
Monaci Benedettini.

Nel 1143. fu unita a quella di S. Pie-
tro dei Canonici Lateranensi sottentrati nel
1439. per rinunzia fatta loro dai Monaci
Benedettini con il piccolo Monastero, e le
rendite all* uno, e all* altro spettanti, ora è
Chiesa di Preti sussidiaria di S. Luca.

Subito dentro della porta a mano drit-
ta vedesi un Altare con suo Quadro rap-
presentante il Salvatore sopra nubi con una
freccia in mano in atto di ferire 1* Abadessa
S. Geltrude ginocchioni davanti al Salvato-
re, figure al naturale di Angelo Massarotti.

Dello stesso si è la Pala d’ Altare con
sopra Gesù Crocifisso, la B. V. in piedi, S.
Gio: Evangelista in ginocchio, che abbraccia
la Croce.

Del medesimo altra Pala ò! Altare con
Quadro rappresentante S.Anna , che offre all*
loading ...