Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 79
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0085
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0085
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
S. Pdolo

79

Eterno Padre in gloria la Beata Vergine barn*
bina, e S. Gioachimo.

Altra Pala d’ Altare con la B. V. in pie-
di sopra nubi, e due altre Sante, che sosten-
gono un Quadro con dipinto S. Domenico,
e sotto altro Santo Domenicano i ed un Put-
to, di Francesco BoccacCino. Tutti i suddetti
Quadri erano nella Chiesa della soppressa
Confraternita del SS. Nome di Maria.

L’ altro Altare a questo vicino vi ha
un Quadro, su di cui vi è dipinta la B. V.
Immacolata in alto sopra nubi , cui stanno
da una parte S. Pietro, dall1 altra S. Paolo
nella medesima gloria, in atto supplichevole»
al di sotto in un angolo vedesi un ritratto 5
e nell’ opposto un Vescovo con abito pontifi-
cio in bel paese . Opera del Tovtiroli .

S. MONICA

(Chiesa con Monastero di Suore Agostinia-
ne fondati dalla Religiosissima Bianca Maria
Sforza Visconti Moglie di Francesco, e Figlia
di Filippo Maria Visconti ambidue Duchi
di Milano fino dall’ anno 1470. Nella sud-
detta Chiesa con bell’ ordine divisa in tre
Navi, all’Aitar maggiore ammirasi con istu-
pore sopra un magnifico Quadro 1* Arcive-
scovo di Milano S. Ambrogio , accompagna-
to da altri Vescovi, S. Monica, ed altre non
loading ...