Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 85
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0091
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0091
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
S. Luca 8 5

Campi, o piuttosto d’ uno de* più bravi suoi
imitatori allievi.

Proseguendo il cammino passata la Cap-
pella di S. Luca, nell* Altare con Quadro si
mostra la B. V. languente sostenuta da due
Donne, con altre Figure, una delle quali in
piedi d* una statura assai grande in abito
militare, che rivolta al popolo indica colla
mano la gran Signora semimorta. Opra d'in-
certo, ma però espressiva in ogni sua parte.

Lasciata la Cappella di S. Francesco se-
guono due Altari con suoi Quadri, il pri-
mo rappresenta 1* innamorato dell’ Augustis-
simo Eucaristico Sacramento S. Pietro d’ Al-
cantara rapito alla vista dell* apparsagli Sa-
cra Ostia.

Il secondo esprime S. Pasquale rapito
in aria dinnanzi ad una gran Croce, ambi-
due del Maisarotti. Tutti questi quattro Qua-
dri non sono stati considerati dall’ Autore
del suddetto Diftinto Rapporto, quantunque sie-
no meritevoli d’ essere pregiati.

Presso la Sagristia in Fondo a questa
Nave vi è 1’ Altare con Quadro esprimente
la decollazione di S. Gio: Battista con Ero-
diade, il Manigoldo, ed altre figure grandio-
se , che danno a divedere che F Artefice
Cammilh Gavasseti, non già Ippolito Scarsella
ni, come asserisce l’Autore del Distinto Rap-
porto, pej esservi il nome, che dice.*
loading ...