Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 91
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0097
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0097
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
Ss. Quivi co e Giunta si

mpy in cui Niccolò Sfondrato nostro Vesco-
vo vi pose la prima pietra;

Nella Pala dell’ Aitar maggiore vi è di»
pinto il Presepio con moltissime figure di
Pastori, e Pastorelle, opera di Andrea Senta»
.ano da Viadana Diocesi Cremonese con
Fanno 1587»

•"S ' ' . ■ •

S. SILVESTRO

p V Y

VJhiesa Parrocchiale di Preti con titolo di
Priorato. Esisteva questa Chiesa in Parroc-
chia fino dall4 anno 1278. a detta di Pelle-
grino Menila nel suo Santuario pag. 334.
Questa è divisa in tre Navi; entrando dalla
porta grande a mano destra della prima pic-
cola Nave sopra V Altare vi è un Quadro
con un Santo Evangelista, che dà nel gran-
de, sembra o di Antonio, o di Vincenzo Campi .

Passata la porta piccola vi è V Altare
con Quadro, su di cui sta dipinta la B. V.
di Caravaggio colla B. Giannetta. Questa di-
pintura, che è di Angelo Massarotti, ella è
tenuta in gran pregio da Professori.

Dalla banda dell4 Epistola fuori della ba-
laustra dell* Aitar maggiore scorgesi 1* Alta-
re di S. Carlo Borromeo, con Quadro espri-
mente il S. Arcivescovo genussesso avanti al
Crocifisso in atto supplichevole, ed appeso
alla finta stanza un piccol Quadro con sopra
loading ...