Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 92
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0098
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0098
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
S. Silvestro

9*

la Vergine Annunziata dall’ Angelo, opera
assai finita del Cavalier Malosso.

Passando a II* altra picco! Nave dalla ban-
da del Vangelo sopra 1* Altare vi è un Qua-
dro , su di cui vi è effigiata la B. V. col
Bambino, S. Ignazio Martire, e S. Francesco,
di Girolamo Malagua^o Cremonese allievo di
Bernardino Campi.

In fondo alla stessa Nave scorgesi Y Al-
tare di S. Stefano dipinto sopra tela vesti-
to da Diacono genussesso, che sta rimirando
il Cielo aperto, Gesù alla destra dell’ Eter-
no Padre, due Manigoldi in atto di lapidar-
lo, ed un Putto, che tiene sulle braccia le
vestimenta di essi . Opera di Gio: Battista
Trotti detto il Malosso.

All* Aitar maggiore in fondo al Coro
vi ha un Quadro con sopra la-Circoncisione
di N. S., e molte Figure di mano di Marco
Marciale Veneziano del 1500. Sembra nei
panneggiamenti che abbia imitata la manie*
ra d* Alberto Durerò detto Alberto Duro.

Ss. GIACOMO E VINCENZO

C

hiesa per lo passato Parrocchiale adesso
sussidiaria di S. Agata. Vicina a questa era-
vi il Convento, e la Chiesa dedicata a S.
Giacopo dei Frati Umiliati , dopo de* quali
sottentrarono i Cherici Regolari della Congre*
loading ...