Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 122
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0128
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0128
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
122. Ss. Siro, e Sepolcro

rò sia questo Gordiano nodo, lasciasi all* ar-
bitrio del saggio Leggitore lo scioglimento
del medesimo. Passiamo alla perlustrazione
delle Pitture in detta Chiesa esistenti.

Fuori del Presbiterio dalla parte* dell’
Epistola vedesi 1* Altare con Quadro di ra-
gione della Issob. Famiglia de’ Sigg. Conti
Asti, su di cui Vincenzo Campi vi ha figura-
ta la deposizione di nostro Signore dalla Cro-
ce con Figure al naturale, opera che dà nel
grandioso stata ultimamente ristaurata, ed
adorna a spese del defunto benemerito ex
Teatino Conte Abate Don Antonio Asti ,
di sempre gloriosa, ed.onorevole ricordanza.

Ss. VITO, E MODESTO

V^4hiesa altre volte Parrocchiale di Preti,
ora sussidiaria della Parrocchia di S. Dome-
nico . Quantunque non sia stata riferita nel
Distinto Rapporto, nulla di meno in essa vi
si scorgono delle Dipinture non immeritevo-
li d’ essere rimarcate.

Entrando in detta Chiesa a mano de-
stra vedesi F Altare con sopra dipintivi in
Quadro li Santi Cosma , e Damiano seduti
F uno contro F altro ad una tavola in atto
di ragionare, con una Figura al di dietro di
S. Cosma, rappresentante un ammalato in-
tento al discorso dei suddetti Santi. In alto
loading ...