Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 145
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0151
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0151
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
S. Maria in .Betkmm'e

145

in due scompartì vi ha dipinto in uno S.
Gio: Battista, nell’ altro S. Francesco d’ As-
sisi, due mezze Figure assai buone.

All’ Aitar maggiore in fondo al Coro
vi è il Quadro della Vergine Annunziata
dall’ Arcangelo Gabriello, con una gloria di
molti Angioletti, e Cherubini, del suddetto
Gatti ivi sepolto.

S. CLEMENTE

r

V_>4hiesa antica Parrocchiale di Preti . A
mano sinistra nell' entrare in essa evvi 1’ Al-
tare di S. Antonio da Padova sopra Quadro
giudicato di Luigi Miradori detto il Genovese,
non ricordato dall5 Autore del Distinto Rap-
porto .

All’ Aitar maggiore in fondo al Coro
vedesi una grande Ancona compartita in
varj Quadri. In quello di mezzo rappresenta-
si il Presepio, lateralmente in due Palette vi
è espresso in una S. Clemente in abito Pon-
tificale, nelF altra un altro Santo . Al di
sopra di queste si scorgono altri due , piccoli
Quadretti con sopra due mezze Figure. So-
pra questi nel mezzo vi è dipinto Cristo
Risorgente con altre due Figure una per
banda; ed al di sotto in diversi altri scom-
partimenti vi sono dipinti varj Storiati della
vita di G. Quest’ opera per la sua antica
loading ...