Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 152
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0158
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0158
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
i$z S. Pietro ai Pò

parimenti, che orna questo Altare, è dello
stesso Natali.

Giacomo Palma ha dipinto il Quadro del
vicino Altare esprimente il Martirio di S.
Donasiano, e Compagni con molte Figure
nel 1593.

Siegue a questo I* Altare con Quadro ,
su cui vi è dipinto il transito di S. Niccolò.
Opera di Alessandro Magando.

In fondo a questa Nave fuori del Pre-
sbiterio sorge 1’ Altare con Quadro, rappre-
sentante S. Maria Egiziaca con altre Figure
sopra piccola Pala di legno ben disegnata, ed
assai sinita, allorché portatasi al Tempio di
Gerosolima, nel metter piede sulla soglia di
esso Tempio venne da forza invisibile ri-
buttata , opera delle singolari del Cavalier
Molosso. Del medesimo Cavaliere egli è pu-
re il Lunettone sopra dell’ Altare, in cui vi
è espresso il Paradiso, ed una quantità di
Santi, e Sante, con varj Angioli, che trag-
gono le Anime dal Purgatorio.

Dalla banda dell’ Epistola di questo Al-
tare in un gran spazio di muro sopra un
Quadrone in tela è dipinto il Martirio dei
Ss. Sette Fratelli, opera, che in molte parti
ha il suo merito, di Carlo Picènardi col no-
me, ed anno 1658.

D’ incontro a questo dalla banda del
Vangelo in egual spazio di muro . vicino al
loading ...