Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 156
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0162
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0162
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
S. Pietro ai Pò

i56

tante un Pontefice, ed un Vescovo con altre
Figure, che sta in atto di battezzare un
Catecumeno.

Al di contro vedesi P altro Quadro, su
di cui vi è espresso un Vescovo in abito
Pontificale, che sembra faccia fare F abjura
a qualche miscredente quivi ignudo genufles-
so, ed altre molte Figure . Tutti i quattro
sopra descritti Quadri sono opere di varj
incerti Autori, ma però meritevoli di am-
mirazione, quantunque trascurati dall’ Auto-
re del Distinto Rapporto.

Rimarebbero ora a considerarsi tutte le
opere sì di Architettura, che di Ornati, e di
Figure in grande e in piccolo della Cupola
fuori del Presbiterio, del Catino in fondo
al Coro, nelle volte di mezzo, e laterali,
come altresì di tutti i Pilastri delle due la-
terali Navate. Siccome queste sono state di-
pinte da varj Artesici, e che contengono
una quantità 4’ Istoriati, parte allusivi ai ri-
spettivi Altari, e parte a molti Fatti istorici
di S.Pietro, così per brevità non si descrive-
ranno minutamente tutti, ma soltanto quelli,
che più ci sono sembrati di maggior conto.

£ principiando dalla volta della Nave
maggiore, divisa in cinque Quadri di sotto
in su a fresco, veggonsi nel primo, facen-
dosi dalla Cupola per andar alla porta gran-
de , espressa la carità verso Dio ; nel secon-
loading ...