Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 174
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0180
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0180
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
*74

S. Sigismondo

Nei laterali di questa Cappella spiccano
due Quadri, esprimenti 1* uno il Presepio
col nato Salvatotela Vergine, S. Giuseppe,
e dei Pastori genuflessi, illuminati dal gran
splendore, che tramanda il neonato Reden-
tore. Nell’ altro si ammira effigiata la B. V.
seduta col Bambino in braccio stanca dal
viaggio intrapreso nella fuga in Egitto, con
varj Angioletti d’ intorno, ed altri sopra una
Palma. S. Giuseppe da un canto seduto in
terra presso all’ Asinelio, ed un Angelo pres-
so ad una fontana colla tazza in mano, ope-
re amendue del medesimo Bernardino Gatti+
Nella volta di detta Cappella sono rappre-
sentati in tarj comparti alcuni fatti della
Vergine, contornati da Puttini, arpiette, e
fogliami, che sembrano di Bernardino Campi.

L’ ottava Cappella ivi contigua con Ai-
tare rappresenta in Quadro S. Gio: Battista
col capo reciso dal busto; il Manigoldo, che
con una mano tiene la spada, e nell’ altra
sostiene il capo troncato, con appresso Ero-
diade in piedi col bacino, e più indietro la
vecchia sua Madre. Antonio Campi si è 1’ Au-
tore. Dello stesso sono stati a fresco dipinti
i due laterali; in uno d’ essi vi ha sigurato
il fatto della Maddalena genussessa a piedi
del Redentore, seduto a tavola del Fariseo
con molte figure , scrittovi sotto Antonini
Campus sec. 1577.
loading ...