Aglio, Giuseppe
Le pitture e le sculture della città di Cremona — Cremona, 1794 [Cicognara Nr. 4191]

Seite: 197
DOI Seite: 10.11588/diglit.26536#0203
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/aglio1794/0203
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
197

AVVERTENZA

Essendo stata accidentalmente ommessa la Chiesa
DI S. ILARIO
se ne dà qui la descrizione.

y/uesta Chiesa, ora sussidiaria della Par-

rocchiale di S. Agata, fu fondata al rife-
rire de’ nostri Scrittori sino dall’ anno 1477.,
da prima governata da un Rettore, indi pas-
sata ai Gesuati, e da ultimo ai PP. Eremi-
tani Scalzi dell’ Ordine di S. Agostino.

E’ dessa costrutta di una sola Nave in
vaga forma. Vedesi all* Aitar maggiore in
mezzana tavola dipinto a tempra il Vescovo
S. Ilario con S. Appollonia, e S. Cattarina
Martiri. Opera ben condotta dal nostro Giulio
Campi.

Dalla banda del Vangelo evvi 1* Altare
della Concezione, con Quadro rappresentante
questo Mistero, e diverse Figure, di Angelo
Massarotti.

Dalla banda dell’ Epistola altro Altare
con Quadro rappresentante S. Anna con varj
Santi, di Francesco Boccaccino.

In seguito a questo evvi 1* Altare con
Quadro esprimente S. Fermo, ed altro Santo
colla Vergine in mezzo ad una gloria, che
credesi del Chiaveghino,
loading ...