Agricola, Johann Friedrich  
Il Filosofo Convinto In Amore: Intermezzi Per Musica Da Rappresentarsi Per Comando Del Serenissimo Elettore Palatino — Mannheim, 1753 [VD18 14258099]

Seite: 2
DOI Seite: 10.11588/diglit.27041#0007
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/agricola1753/0007
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
j Intermezzo

Delizia de viventi,

Recreazion de Mortali,

Sarà fonte de mali? Oibò peniate

E’ l’Umana Malizia

Che il bene in mal converte,

E con ingorde voglie

Dove trovali il mel tosco raccoglie.

Ma che veggo! Una Donna ! Io mi nascondo.
Donna fatai per cui si brutto è il Mondo !

Usi. Signor, perchè fuggite?

Sono forle una furia,

Che v’arrechi timore?

j4iis D’una Furia la Donna è aliai peggiore.

Usi. Affé che v’ingannate;

Se fodero le donne orrende tanto,

Dagl’Uomini sarian meno bramate.

Ans. Quei, che non an giudizio
Soglion Tempre scherzar col precipizio.

Usi. Signor, d’un grand’ affare
Favellarvi degg’io;

Certa difficoltà bizzarra, e strana. . .

Ans
loading ...