Agricola, Johann Friedrich  
Il Filosofo Convinto In Amore: Intermezzi Per Musica Da Rappresentarsi Per Comando Del Serenissimo Elettore Palatino — Mannheim, 1753 [VD18 14258099]

Seite: 18
DOI Seite: 10.11588/diglit.27041#0023
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/agricola1753/0023
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
18 Intermezzo

Lesi. Pensate.

Ho un’ arte sì eccellente,

Che ogn5 uno persuader può facilmente.

Anf. ( Quell’arte traditora
Il cor d’ Anselmo à persuaso ancora. )

E la Filosofia come v’aggrada?

Lesb. Mi piace la Morale j
Perchè co’ Tuoi precetti
Par che meglio s’accolli al naturale.

Anf. ( II cor mi Tento uccilo
Dalla moralità del Tuo bel viso. )

Lesb. Apprelì dunque che tal volta un
core

Per lìmpada può delirar d’amore.

Tutti voglion che fi dia
Certo amor di fimpatia,

Cui non posjìi

L Uom tal volta dir di nò.

*

Ans. ( Aiinè pur troppo è vero un tal
precetto >

Se mirando quel volto
Introdurmi nel cor sento l’affetto. )

Lesb.
loading ...