Agricola, Johann Friedrich  
Il Filosofo Convinto In Amore: Intermezzi Per Musica Da Rappresentarsi Per Comando Del Serenissimo Elettore Palatino — Mannheim, 1753 [VD18 14258099]

Seite: 35
DOI Seite: 10.11588/diglit.27041#0040
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/agricola1753/0040
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Terzo-

35

Fìnger che quella sia
L’innamorata mia:

Così vendicherò gli oltraggi miei."

Ella è qui. Anselmo all’opra; aita oh
Dei.

( bacia il ritratto. )

Caro volto adorato,

Già che non m’è permeilo . . .

Lesi/. Ah traditore ingrato
Pure ò Icoperto
Al fin gl’ inganni tuoi.

-dns. Che pretendi, che vuoi?

Lesi. Inventi gelolìe
Per poi lalciarmi ?

Anf, Lesbina, quell’asfare
Nulla t’à da importare.

Lesi/. Nulla m’à da importare?

•dns. E se t’importa,

Trema, arrabbia,

E calca morta.

Lesi.
C *
loading ...