Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: XII
DOI Seite: Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0012
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
TAVOLA.
De lacóngiuntìone de le dr itte linee tratti, e palchi CT
. ofii, Cap. i2.
De i tetti co curuèìinee,de gli archile la brodisseréza»
. e sabrica,e di porre ne gli archi li coni]. Cap.13.
Che uarièsono le uolteje la loro disferéza,e di che linee
sannosi& in che modo si rallentano. Cap, 14.
De tintonicare li tetti esua utilitàje la generation*,fot
ma,e materia de le tegole. Cap. 15.
De i palamenti secondo (opinione di Plinio,di Vitruuio,
e degli antichi ,ede i uarij tepi di cominciare e sinire
• leopereje de la qualità de tannojt de l'aria.Cap. «?.
CAPITO. LI' PEL. Q_V ARTO LIBRO,
nomato trattato umuersale di
tutta toperai
Gli edifici},come chesiano, òper neccsiità,ò per co
modo, ò per diletto trouati, tuttauia per shuomo
satti sono:uaria diuisione di republiche appo diuerse
natiom,thuomocon la ragione,e conditone de le arti
. è da le bcfttc differente.Ver ciò uedcsl tra gli huomi*
. ni e tra. gli edisicij la differenza. cap.i.
De laregióc,luogo,e sito comodo, ò incomodo à le città
secondo la mente de gli antichi,* parte secondo la prò
pria opinione. Cap. 2.
Bel cerchio fpacio e larghezza de la città, e de lafor*
ma de muri,e quale era de gli antichi il cossumeje ce-
rimoniere Vosseruatione à disegnare le città. Cap.j.
De le
loading ...