Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 9
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0038
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L I B R O I. y

no,ma con lottro [ì muoiono, tanta è di sucilo uento la
grossezzd, CT k muouere l'insermiti il uigore.Pcrò dico
no che Ottro porta infermità Jpecialméte de catarri,^
il uento Coro la tojse. No» lodano ctiamdio il Marc da
mezzo di,Ipecialmcnte,che giudicano la regione,che è k
iincontro,per il ribatter de raggi patir di due Soli il cai
do,uno dal cielo,da fe acque l'altro.Et iui masiìmamente
uoglionochesia uariata laria,oue tramontando il Sole,
fredde ombre si lieuano. Altri uogliono,che uenti da occi
dente e le piegature de raggi da l'acqua e dal Mare oue
ro da monti mandate Jsìano de le altre più moiette, quan
io che'l luogo per tutto! giorno [caldaio ddl Sole, fal?i
più ardente \ condottoui e raddoppiato per lo ribattere
il caldo. Se auenirkpoi che con quctti ardenti caldi,uen
tipiugrieui k te liberamente uengano, che cosasiapiu
grieue,e meno dasofferire. I uenti di mattina,che crudi
uapori da terra nascenti portano,meritamente uengono
biajìmati.Hdbbiamo del Sole e de uenti,che uartano la*
ria e sina ò perlisera Ù noi la portano, brieuemete quan
to ne [aitiamo sitto manisetto, tuttauia di qucfci alsuo
luogo più chiaramente ne tratteremo.

Qjtdl regione ad edisicare è più ò meno
commoda. Cdp.4.

LA regione,che uoi eleggere [ìd t die,che gli habitdn
i ti e da la natura, e da uiucre con gli altri huomini
Jp'crino bene. Ver ch'io no edisicherei in alcuno giogo de
le alpì,come Caligula hauea dcttiiidto di sar e,non Jìrin*
guidami alcuna nccesiitk.Schiueroparimente wu deser

b tasolit Udine
loading ...