Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 56a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0133
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D B i/A R C H t T B T T V R K

bisogno debbono le osse del muro e de le aperture ài coti
toni efser jimili, e tanto pia serme guanto forfè a mag*
grpr peso debbono sottogiacere.Si lascino fuori le m.dtii$
che si chiama, dentelato cioè alcune pietre di §uk>i"djt-tò>.
porte in suoriàsossenere il compimento del muro 3 cb(
ui si debbe aggiugnere.

De le parti del compimento,come corsì oueroscorze,&'
empire tra murice cose simili. Cap. W

Orco le parti del compimento quelle, che dicemmo*
tuttosi muro esser communi come li corfì,& ilsabri
care nel mezzo de muri con rottami, ma. le intomeatìo*
ni altre sono di suori,altre dentro. Se quella di suori si*
di ben dura pietra, per che sìa più dureuole, potrai con
reticulata ò incerta opera empire il muro, pur che ù l(
mole Rie graui del Sole, e de uenti, ò di fuogó, ò brina si
pongano quelle pietre, che sono per natura e grandtZ^
loro àsosìenere cotal ingiuria fortisiime.Et iui masirni*
mente, ouele pioggie dagorne ò cannoni seendendo &.
gran copia,da uenti nel muro uengono ritìnte, pong4
lapin foda materia, quando che ne gli antichi edisici]^
desì il marmo in più luoghi da cotale fpruzz<tre di pios
giefesso e corrofo, ben che tutti quasìgli Architetti plf
prouedere a cotal danno cosumano di condurre uia^
raccolta pioggia. Che dirò che notarono gli antichi Ur,
glie de gli alberi ne l'autunno uerso Oftroe mezzo "j,
prima cafeare. Gabbiamo ueduto tutti gli edifici uW'
Otìro hauer cominciato à mancare. Il che forfè auie"*'
che l'ardore eforzd del Sole mentre che era humìdd m
loading ...