Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 57a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0135
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
.DB h A.R GHITETTVRA

per fare Vopera eterna, tuttosi muro di quadrate pietre
si facefse,tuttauia qualunque pietra ad empire ne la fot
za userai auertirai quanto è pofiibile, che ugualmente,
e con ordine si raggiungano . Giouerà da una seorza &
V.altra dei muro porre souente alcune pietre ordinavi'
per tmierfo del muro, le quali l'una elaltuscorzari*
élr.ingano.acciò che le pietre poiie nelmezzo adempire,
mnfringano insuori le fronde.Cossumxrono gli antichi'
empire tra le fronde no più alto de.cinque piedi tra ogni
ordine, acciò che la sabrica quxsi con nerui e legature
susse riflretta e rajsodata^ej' asfine che sé nelmezzo per
errore del muratore ò per auenimc.ntoalcuno, le pietre
calasscro, nonni feenda dietro tutto l piefo,ma habbia co
me una bafe om■ sermarsi.Vogliono anchor'adorne etiatf
dio bene ojseruarono gli antichi,, che non si pongano per:
empire nelmezzo maggiori'pietre,duna, libra, per chi
le più minute meglio s un;fcono,et aie cogiuture saccop
piano,che le gradi -Dicasi ciò che Plutarco del Re Mino
mrra. Cofìui àjlribuendo la plebe per le arti, giudicai
ogni corpo quantoin più minuti parti fusfe diuiso, tanto
più ageuolmente potersi assettare e mxneggiare. Non t
da tacere, che gilè neceffario empire ogni cauajion U*
feianio uotoin luogo alcuno,e per altre più cause,efr(i
ci.dmcntc,pcr.chc nonM'entrino ammali, che col farti
nido,e portami frorchezzi-generino caprischi.Gliè co*
sa incredibile quante gradi pietre,quali fabriche da «'"*
radice ho ueduto commosse. Dei adunque legare con di*
Vigenza e compire tutta la sabrica.

D*
loading ...