Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 76a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0173
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
B 8 L A" R C H I T E T T V R A

go piano combattere, perche mi la tagliata rupe ninfa
confente.Non possa il nimico con una correria facchcg*
giare il tutto àsua uoglia,ne. pigliare tutte le uie, ne si*
curamente vitragi ne (leccati, ne mandare in pafcolo,ò
per kgne ò per acqua senza pericolo.! cittadini à.l'in*- ■
contro habbiano di qua e di la più basii colli co uaUi in*-
terpo&e, cndepossono ufeire incontanente,, & ad ogni,
occxjìonc opprimere il nimico . .Non meno commenda/i
Bisido terra di tòtctrfj trai corfo di tre:siloni ,'enel jket*.
to entrare de uaUi & erta uia de monti che uifono d'ai*
torno in guisa,che non può il nimico .afsediare il luogo-,
ne tutte le aperture de le tittìlt occupare:che non poftttf
i cittadini di codurre le cpfe necesjarie uenìre impediti)
e simo a moleilare il nimico pronti. Sia detto fin"ad ho*
ra de monti.Se. nel piano edisicherai'-, e come è coRuiM.
uicino a siume,e forsè che quello pafiiper la cittaguar*
derai chcl siume non uenga da oslro,non feenda ucrfo »
mcdejìmo olirò. Perche da quella parte humorija ifW
fia sreddure dai uapori del siume accrefeiuti., uerrantt0
gricui e mole sci.Se suori de la citta correrà il fiumeM
besi auertire,chc oue nienti entrano piusacilmctc s'op>
ponga il muro.ej habbia il siume di dietro . Ciouerd^
l'altre cofe quel giuditio de marinaci, che dicono i ucntt
disua. natura cjfcr fatiti a segaire ilfole.Dicono ifisict>
che Cono nienti d'oriente la mattina più puri, e lafirf'
più humidi gsi occidentali a l'incontro sono nel app^1*.
re del fole più sp\efii e quando tramonta più liggieri ■ r
che sé così c\i siumi che ucrfo orienterò ucrso occide^
corroiiOyfaranno commodi.Perche il uento col fole $'■*'
nédo b cacciera ogni uopo: e noauo.che trouerd oltre |

c'0>
loading ...