Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 78a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0177
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DE L' A R C H I t E T T V R A

mentì. Anzi ne libri de riti Toscmi mofìmudfì qiidles)

ser douejse de le cittì dsuccefso , confìderando di quelU

iinatale,e quejìosenzd guardare il ciclo sdceuasijel che

mi fecondo libro dicemmo .ma. pigliando d'alcuni prece*

détiscgm la coniettura.Cojì dice Ceforino,che ellifcrif

sero. L'età di quelli, che ejjendonel dì che comincìafi l<*

città,nafciuti,più lungo tempo dura,c de la prima età de

la città Ja misura, e de gli altri di quella città, dopo nd*

seiuti, colui che più txrdi muore la seconda età dijsegnd,

e cosi de le altre aucnia,é,mddauano i Dei notatoli fegni,

quado le età fi termiiidiid. Quetio dicono elli.V'aggiutl

gono, che Tofcani con tali argomenti lefue età ottima*

mente conofceuano.Ver che disserò le quattro prime lo*

ro età furono d'anni loo.La quinta iiì.Lasesia 130.LA

settima altre tanto . La ottaua hora corre ne i tempi de

CefXri.La nona,e la decima ut manca. Vogliono etidin*

dio -, che con tali inditi] si comprenda quali debbiano efi

ser le età. Fecero coniettura, che Roma douejse hduere

del mondo l imperio con qucfto argomento, che uno n4*

sciuto quel dì,che Roma su edifcata,su creato Re. Cioè

Numa Pompilio,il quale secondo Fiutano à to.dì \kf>tk

le nacque, nel qual dì su Roma edisìcdta.Gloriauansi &

coni,che U loro città non haueuano di muro cinta, pef

che ne la sorza desuqi cittadini sidandoft afsai gli eri

auiso,chc pissero con le leggi sicuri. Egitti] e Verfìani «

tincontroje città loro con sodo muro cingeano . Fer ci»

molti, majpeciahncntc Nimuiti e Semirami/s uolsero le

sue città di grolfo muro cingere inguisa,che uipotesfe*

ro andare fopra due Carri à paro,e più che cento goM<*

ti alto. Narra Arriatio che le mura di Tiro furono c&&

to
loading ...