Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 86
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0192
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
,. A \. -LI B R O III. ts

Wiì minuta giaìa^ffine che le ruote menoguajlino il la
%gò i e le ugne de gli animali non cosìuengdno àssefe.
AltròMeiJpcdalmente ne i ponti erano ne le fronde più
*lte calli, ouesenzù bruttarss andaùano i pedoni, lasciato,
la parte dimezzo per caualli e per carri. Comendaro*
sio gU. antichi a,cotal opera la selice ; tra le quali laca^
Hernofaè migliore-, non chesiapiu dura,ma che meglio
Hi si serma il piede ., vseremo le pietre che ne li regione
^potranno hauere,pur che le più dure seleggano,con le
Wall almeno quella uiasilalìreghi,ouccarri',& animali
^minano.Cercano la più uguale pietra,e quello che è in
Più luoghi leuata nsutano . Metterafi lapietra selice ò
«sou larg&& un gomito grossa,b almeno un piedc,uol-
tendo la più piana parte disopra, e che sono accollate
,nguisa,che non ui rimanga apertura, attedmdo che gli
M alquanto di leu'atura, acciò chela pioggia difenda.
Sonò tre maniere di leuature,ouero farà basso nel mez-
Z°jl che à le g'andi me si couiene,onero da ì lati, il che
•e frette uie meno impedifee, onero al dritto per lungo,
typ&e Jecondo l'altezza de condutti,riui, €T ufeite del
>tt'0"c nel lago ò nel sumé si facciano.baslerà in duego*
^i levatura di un dito e mezzo. io ho ueduto che gli
etichi ne le levature de monti,ogni trenta piedi alzava
"° un piede. In alcuni luoghi.come ne capi de moti, ueg-
&nsì leuature per ogni gomito un palmo,ma sono in gui
'* brtuijché'n un momento tanimale carico uipajsa.
De condutti,®" uso loro,e sormale surai esojse

^ nauigabilL Cap. 7.

1 Zondutti de le acque con le uie si conuengono acca*
"lodare, per che fi sanno satto quelle, e che asa le

ugnali
loading ...