Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 93a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0207
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DB LARCHITETTVRA

per k piegatura siano deboli, cr /'/ nimico accosidto <à
muro non su dasafii di alto mandati sicuro,e le balle de
le artiglierie non percuotano fermo, ma per lapiegattt*
ra balzino indietro,>Si lasireghi Vara dentro cosode Idf
ghé, e duplicati pietre, affine che nimici non rientrino
per caue fotterra. Facciasijl muro alto,ferniose grosso
sino a la corona di fiópraicheie balle de le artegliane no
ammettale uiarriuincsfcalc}ò argine alcuno si gli pofi
agguagliare Al rimancnte,comede le mura dele cittì di
cemmofa'afii. Sor a principale uia a disendere le mura,
che non pofii il nimico senzà pericolo auicinaruifi. Qp
sio con profondar larga sosfa;ti uerrà fatto, e con nafo
ftefissure nel podio, onde il nimico copcrtojì coH feudo,
sarà ouc non e coperto percosso . Qycila è d'ogni disifi
la migliore. Ver che quindi pigliasi di serire il nimico fi»
sicura occafìone,e più d'appresso, ne anderà quasi botti
in uano, per che non toccando la fletta uno percuoter^
V altro j& à le sate due ò tre .Le flette d'alto rnand^1
non uanno al dessinato luogo sicuramente,& à penttpe*
cuoteno unosaiza che può il niì\iico auertirfene, efu^
gendo ò repardndo col feudo faluarsl.Sela roccaèsofrA
mare, con pali cfafii empiasine i uarebi .affine che noi1
ui s'auicinino le machine. Se farà nel piano, cosossd d'0
ta acqua sa circodata Ja quale sina l'acqua uiua fi cdUh
acciò che non sine generi malsano\aria.Sesia nel fflSW
de precipiti] la cir coderai,et oue tic cocej]o,tutti q^r
modi userai.Oue le artegliarìepossono dar noi<t,facd4l
à cerchi,ouero à cantoni il.muro,come prode acuto-^,
mi siordo che glisi? erti siottati non lodano gli altiWa'

con^
loading ...