Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 119
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0258
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L I B R O ; VI, Ile

fee/l la medicina iti mille Anni da mille migliaia dhuo-
nini esser fiata trottata, così il navicare ; CT altre fìmilì
^tiapoco à poco sono creseiute.'

fK l Architettura in Asta gioitane, in Grecia ssorida,in
Italia matura e compiuta. Cdp. 3.

Architettura quanto da scritti d'antichi si coprcn-

M de, la giouanezza sua in Asta con sumò , indi appo

^eci siorì, sinalmente in Italia diuenne matura e com*

P'Wrf. io mi do à credere, cheque! Re di thesero e d'o*

,0 fondati,uedendo sc siesti,e le ricchezze,confìderan

^delsccttro loro!ampia maesla intendeano di più fa a

°liy& ornati tetti esserglibisogno, onde à cercare, e

^cogliere ciò, che a quello parea gioueuole si diedero,

P® haucr più ampij, & honorati palazzi, e fare de

""ndisitmi alberi i tetti, fecero di miglior pietre le mu*

f'Pdtye t opera mirabile e gratajndi sentendo le gratin

1 idriche uenir commendate,& auisandosi chesujse re

&« imprcsasure quelle sabriche,che non pojsono fare i

™lUelthi Re deiettando si de le grandi opere, cominckro

fra sé à contendere, sino che à rizzare le piramidi à

hai*con^QYO-• Cm^c'3el'us° d'edificare habbia

■ Virato-molto bene qualjìd la differenza disabricare
c., u,inumerofirdincstto^saccidsiucroàl'altro^per
^ ° ^leitcìndosi del meglio, hauer le più sconueneuoli sa*

■ wt prezzato. Succesje la Greciaja quale cjjendoper
Cr'ss^'" & dottrine slorida, & uaga disarst glo-

MSudiò di sitrepiu fabriche, & faccialmente il tem-
• Po* ìj-kc^o co più attentionc cominciò à considerà*

re
loading ...