Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 120a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0261
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D E l/A R «HIT E T T V R A

tsser per gloria difabricheàqueipacsìfuperiorcjhe eh
la co uertùhauea superato. che narrerò qùiuiportichi>
tempij,porti,thcatriftuse, opere da gigantiJe quali tati
todimdrauigliaporsero,cbe 'negarono alcuni Architet*
ti sior•alteri,che si pptejsesarequeliò^he conglìocctift
uède fatto . (Che dirò che nel sare le sogne, non[uolfe>'°
mancare di bellezza > dilettando fi in'guisade gli orni\
nienti, che gli parue cofalodeuole sondere per qbeià '
thesori de Vimperiò , cioè edificiindo,per haucr cofe,chi
potefsero ornare. Cofìper éfiempi de gli antichi,& au$
de Jpertihuòmitu e srequente ufo difabricarc mirabili
cperejhasiilaperfettdcognitione^dala quale sì cauti®
precetti nòteuo% li quali da chi uogliono edisicando^'
uentr ghriosywh si debbono prezzar e,il che a iuttis
Architetti sappertiene. Quelli ne la pr e satte opera bà
biamoàraccogliere,&ejphcare ànàfiro potere; Ale'1'
ni di queRiprecettila bellezza ,_ey ornamento di Mtt0
tedisicio abbracciano 6 alcuni circa le parti si flendon0,
■ Eprimt dimezzo de lasilosofìa cauatisa la uia e rag10''
ne di questarte s'hanno à Accomodar e gli altri dx la. c°f
gnitióne,de la qual dicemmOtCauatiMa regola difiH0'
siagiusìati,hanno prodotto l'ordine de l'arte. Dirò pri¥
di quelli che più a l'arte s'auicinano, gli altri che unW
salmente coprendono Ìartejbreuementt poi raccogli^0'

Nafte ne le cose ogni uaghezza,& ornamento,óuer° f
lingegno, ouero da l'artesice.De la regione, & <"*.
e de alcune leggi degli antichi fatte per l'edisica'
temph,cy altre cose notteuoli e mirabili in tantoP1.
sono à credere dissicili. Cap- f
loading ...