Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 124a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0269
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DE LARCHITETTVRA

che U nobile consufamente congiunta. Chi loderà il mtt*
rq in. A thene sabricato in srctta,come bdThucidide,pi*
gliatc etiamdioie isepolcri le flatue,perc bejìa di t°*
uinute fatue satto. Piace a. Vincontro [edisicio di roxX(
pietre,e piccole.compo&o>pur che sia satto con ordina
e colori dibianco e.nerouariati in tantoché per lapti*
cola opera niente ai manchi.ma quc&opiu tofìo d,quel"
la parte .che chiamafi incrh&amcnto, che à Iettare il 0
rè Appartienjì. Co/?, adunque il tutto si dijponga,che 4p*
pAia.niundcola senza artifìcio e certo configlio esscr$
minciata, nescnzA ragione accresciuta,ne che tusi l<tfcl
per compiuta alcuna parte,che non-fio. con sommd àM,
ligmzalauorata e sinita . Sara ilprinctpalc ornamento
dclmuroedeltcttojnafcmamcnte in uoltojtincroftant^
to3ouero Vintonicationejtonparlando horadi colonne'
Sara quefta intonicatione di più maniere,biàca, pura/1
fiucco,dipintaMauolata,tagliata dismalto, e? altre&
quelle compofee.,

il modo l muouere ageuolmente le grandi pietre, --
eleuarleuialto. Cap. 6.

A battendo fatto mentione di muouere le grdW1.
. pietre, a ammonisee il luogo che diciamo ,;CO$
tanto granpefo fi muoua, e ponga alsuo luogo . Hari'A
Plutarco, che] tr affé Archimede preffb àSaragofap®
un sonte una nane conia fune, come sé conducesse tó^jj
nimde.Yu quella indufirìa Mathematica,mx noi di ssh
le cose tratteremo,che uagliono al commodo ufo.dichffà
reremo appresfo alcuna cofa, onde gli ingegni dottivi

M,
loading ...