Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 128
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0276
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
li BEO VI. j l2§

cento per que&o tisìmamseéla, chenonpup la sune da*
if 4 la taglia maggior peso di quello che ha, cioè cinque
tento. Farmi sino qui hauer maniseéìato il peso con le ta
$ic uenirc diuiso „ e cojì maggiori pesì da minori cssere
Wo/fr. Perche quante siate farasi cotal doppi amento,
i(Mte saranno del peso le diuisìoni,ondescgue che quan-
fo più taglie sé gli mettonoJMo ilpeso. diuiso èsepara*
toìiipiuparti,cmaneggiasipiitcommodamente,

^>( Uuidac sue aiweUa.Come si traheno portano, essiin
gono ipest,c la sigurale lasorficc.t de l'impleolo,cÌQ
è soro òcdua,c de la machina. Cap.8.

H Abbiamo de la ruota, de la taglia e de la ssangha
parlato,hora uoglio che fappi U uida esser satti,
yneUa i quali softengono ilpeso.Sefussero quefti aneU
lntierinondiuisiinguisa,chela sine d'uno al primi*
™° <fe l'altro jì giugnejse,non e dubbio cheH peso mosso
°n4scendercbbe,w seenderebbe per quelli, ma sarebbe
■jWtpper ugual piano tra ti cerchio . Adunque il peso
v", "'gore de la ftanga è agretto k passare per la roton
li del cerchione sujsero poi quetti anelli più eretti,
«l centro uicini.certamente il peso con più corta sìà
W c°n minor sorza si mouerebbe. non tacerò quello
Yc Per mio giudicio non sio. detto in uano.Se tu difyor*
fri?'" &U*fe ch?I sondo del peso quanto con mano dar*
^cc si può sare,non sia più d'un punto largo,er che si
°Hct in guist in che nonsegni il piano, io ti prometto,
J^iaue d'Archimede, & altra simil cosa muouerai.
* quefto altroue diremo. Ciascuna de le predette co

si
loading ...