Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 128a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0277
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
B E L'a-R C H(>tÌItVu

•(

sci pcrseàmuouere un-pesoMakuote e-sé tutte insierii
le userai,sommamenteUaler arino. Vedrai in piuluogti
di Germania la gioueiilkà'giuocare ne la ghiàccia cW
scarpa di serro liseia di sotto/emuàuendófi coti empito)
andar più che gli uccelli Uèloce. Ma per che ipefifitrP
heno,singono, ò portaho,potremosorfè dire, che ip4
con la fune fi trahcno,con là jlanga si sìngono >e co rito
te ò cosasimile siportàiìoivotiamo tuttauia ufare iìim
me tutte queste cose.Ma in tutte que&e glie di meflieroi
che gli sia cosa sermisima, la quale có'lmuoucrfi deb
altre coseno si muoua.Sefi traheilpeso,fa bisogno,^
gli sa unpiugrìeue pesoyà cui le suni de le machine?,
leghino,non ui essendo un cotalpeso,fìggasi un chiodo &
serro lungo tre gomiti in terreno sodo,ouero con tronco*
ni fermerai il capo delchiodo,lègandoui de le taglieri''
delarganele funi.Sélierrctiosarlharenoso, (tender^
lunghi et intieri traili,legandogli con capi al chiodo,^
che non impaccino il ptano.Dirò cofa da gli imperita"
crcduta,sino che non habbino inteso il tutto,tt■oberanti0'
si nel piano più ageuolmente due pesì insìeme,che 01°
lo,efarasii in quefta guisa-mosso il primo peso sino dci
pò del piano uguale gli caucrò piccioli anali d'atto^0
tanto che bene s fermi, eia machina, che debbe trdfl1,
l'altro a que&o co fi impedito legherò,e così perii W^f
(imo piano unpeso mobile dauguale, ma sermo,s^^
to.Eauendo a tirare unpeso in alto 3 useremo acconci
mente unsolo traue,ouero un sorte albero di nauejl f*
le douendosi rizzare firmeremo la parte disotto À c^°
do ò altra jbda cosa,legando al capodisopra almeno ^
suni,ma à, destra manojma àfìnifra, la terza per ^

ghert*
loading ...