Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 144a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0309
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
O si L\ft.-R C HI.T.E.T T V R A.

wfaper hpiuunsolo al capo più àdentro,accib che si
niojìri à l'incontro àgli cntuntine kporta,ese ne ag"
giugnetemo ne ilattfarasii que&o conueiieuolmente ne
le are quadre ,che sono due cotanto lunghe, come lar*
ghe>eporranfi nei latinonpiu che uno per banda, ntt
sé piacerà dimetterne piu,fi comengano in numero di?
jp~ari.~N.e le are rotonde,e dimoiti cantoni acconciami
te fi porranno piw tribunali.?erche secondo'l numero &
i lati ase ne metteranno perlato,oucro uno fi, C «""
no.Vcrrsttfi ne i rotondi commodamentesei, ouer otto
tribunali, ti e le are di più cantoni è d'auertire,chesUl!0
i cantoni corrijsiondenti efimili d'ugualità e sormai
rapotil tribunale,ouer de cantoni dritti,ò d'un meZZ0
cerchio. Se gli e da sare un tribunale job in capo w
tempio,commenderasii di mezzo cerchione dopo qtcst
il quadyangulo,ouc poi debbono esfer molti tribunali)'"*
scolerai leggiadramente i quadrati a quei di mezzoc(f
chioscambieuolmctc,con le sronti corrijpondenti.f^
si ne i tribunali le aperture in quefta guisa. Quando «
harrai a sar uno ne le are quadre,diuidanfi le larghe^
del tempio in quattro parti, de le quainc dei dare duc
le aperture del tribunale. Ouero sé ci piacerà iljrtiC ■
maggiore, diuidero la larghezza insei parti, de k f ■
ne darò quattro à l'apertura. Ver che cofi gli orU)t&L
de le colonne che fi hanno à porre,le sine fere e cofe /"
li acconciamcte si porranno ne propri] luoghi-M*r r ■
rai intorno l'ara più tribunali a sarà lecito sar quel dpj
iati grandi come il principale Ma uorrei che'lprcnCl^s
le tribunale susse per decoro de gli altri dodeci # ì>uh
giore. Qucfìd disserenza è ne le are quadre s che no
loading ...