Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 156a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0333
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DE L A. R C H I T B T T V R A

tendo tanto largo Umurosui aluoko.MaiipifiJ}>erH4
uisero la circofcrenza di queftara in quattro partii fa
dendouna linea di quelle, Iettaronoil muro di'dentro
quanto quella era lunga,acaò che uisusse proporzione di
quattro ad undici,e molti ne lì quadranguli, ouero ne i
tempre ne le opere à uoltojùno imitato qucRo, Ma do
uejìhanno da fare dailati capeUe, perche'ampliali 1°
Jpaciosotto gli occhiÀ le siate leuarono il muro quanto
è larga tarale le rotonde opere non sora la medesWf
altezza di dentro e di fuori,perche sinirà il muro diti*
tro,oue comincia il uolto.Ma il muro di suori debbe &
riuaresinsottolagrondana.Perciò queftaparte dcl'^
ro occuperà la terza parte da la altezza del uoltofìr
ra il tetto satto a gradi : ma essendo a dritte linee con
unsolo tratto per banda da piouere,occuperà quescQ "^
ro la meta de Valtezz-t del uolto.Sara commodo neitc
pij il muro di mattoni,ma s'ha da ueitire con ornante
ti.Circa l'ornare le mura de tempijfurono uarie opi>1^
ni. In Cizico alcuni ornarono le mura de li tempij co fi1
trepolite,e ne le commissure puosero oro mafìizto • >
Elide al tempio di Mineruasece il sratello di^idi^ «"
intonicato impalato di Zasserano,e dì latte.il seP°-r.
Simàdio,nel quale erano scpolte le concubine di GiQ^
cinto da t Re dEgitto. con un cerchio d'oro grosso ffl&^
mitojes" lunzo in cerchio trecento e Cesi'antacinqM & *
miti, O" in ogni gemito erascolpito un giorno de. ia
no.Altri assermano ti contrario. Cicerone feguendoj.
tone uotlcfare una

uaneta CT uaghezza de g,

legge àsuoipopolile sprcZZf*.
Za de eli ornamenti ne i tenippr'

é0

cejscro candidi,e dice. Siaui solamenteunagioconms
loading ...