Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 161
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0342
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
usto . tu. i6"i

torno utf annetta di serro mobile polito e liscio. E cosi
tonouera.fi la porta ageuolméte. Ogni porta habbìadue
Pwte da chiuder e, le quai saprano una h destra mano
® Una àsìni&ra de tapertura. Ornansi le porte consa*
lcte>le quai soprapofle uadanoper lojpacio de la porta
mgogh orli, e sìano duplicate ò triplicate, ouerosem*
Pki.Sc saranno due,& come gradi pofte unasopra tal
Wipìglicrànno amenduenon meno, che la se&aparte,
"CP<« che la quarta de la larghezza di una porta. E U
^TtMsascìasopratlante sarà più larga,che quella di sot
0 una quinta parte.Se sarannotre,piglieranno li linea
^ìdal traue lonicoMA. essendoui dattorno semplice
yc'<tja farai larga la quinta parte,ouero lasettima.La

.^interiore de la saseia sarà una gola riuerseia. La

ttwezza de la porta si diuidera con fascie attrauersa*

ln tal guisa,che lifyacij di [opra occupino la decima

°*fc di tutta l'altezza.. Ornansi ne i tempij le sinestre

o^ le porte, ma perche li uacui dì quelle occupano la

f e alta del muro uicino al uolto,e siniseono co suoi ci

2>. " * la piegatura del udito, perciò sono satto ( arco à

"co«f ro a qUeu0 C]H sono \c porte.E sono più larghe

^ c^anto de la loro altezza, per ilchediuidono que*

«e /J^S&t con due picciole colonne secondo tordi"

tt p Pw'co-E<- usano quiui per lo più colonne quadra

nò fler<a llineamenti de i nicchile i quali si metto*

ts *M°k dipinte,onero statue da i lineamenti dt le por*

m mrino nel muro li, terzdpdxte di quello. A le si*

to d ltcmP'j metteuano contro le brine, er l'empi*

hnt Utnt^in lucco *' tauolc serme di alabassro trajpa*

e> Mero una rete di marmo,e ne li buchi tra la rete

x non
loading ...