Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 164
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0348
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
1IBRO VII, 1^4

hloiiue 5 liquidi occupino non meno di due, ne più che
fagroffìzze di qUelmuro.Alcum fanno per fermez-
Ztuiipildstro nel mezzo de la lunghezza ne l'ordine
«e 'e colonne. La sua larghezza è per tre grojsezze
« Ww colònnajO" al più dì quattro.Nofìanogli mcohn
f^ì di quella maeflà.chèfì fanno ne i tempij. E perciò
ic usercmo incolonnati con trauamentì,teniraj?i quell'or
®nc'Se saranno Corinthie,se ne teucra la parte duode-
Wct.Sc sono Ioniche ,se ne leuera la decima parte. Et
WHo Dorice la nona.Ne le altre cose circa l'ornamen
!? de li capitclli,del traue.de la sascia, de la cornice^
Imli acconciamenti imiteremo li tempis

^&i incolonnati à h• aumenti\0 ad arco. Quali sìa*
"o le colonne,e cornicr.de le bastltche & il loro sito:
eParimente^altezza,la larghezza.e de l'opera reti
cnlata:delli trauamenti,de le basìlichc3de le portele

. Iwomisure* »'■ Cap.is

Y\A E gli incolonnati'ad arco ft debbono farete co*
bì R '°wc ^dr e.Perche l'opera con le rotonde sard
■ yweuóle, perciò cheli capi de Varco non jlaranm
sido de la colonna sottopojla, ma quanto l'ara dèi
l^tiosuperail cerchio da sé compreso, tanto jlara
"dente nel moto. Gli antichi prattichi peramenda-
t^u" tale errorepuosero sopra il capitello Undtro Plm
«teJ""*"0 "k° 'rf l^artafiucr la quinta parte del dia
Ma°r^e l<tcol°maJ<t larghezza dì queRo quadrane
h u Pr<tP°&0 con mct gola dritta, diueniua uguale
' H"4p<trte àia più larga superfìcie del capitello. he

x 4 proiettare


loading ...