Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 176a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0373
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D B LA R CHI T E T T V R A.

uasì \a.colonna larga la quarta parte de lafua lunghet*
za. Ma quandoierano Jfresse le colonne lungo il muro,
quelle quadrate de i catoni saceuanst larghe lafeàap^1
te de lafua lunghezza^ altre colonne lungo il muro,€
x loro ornamenti, si sanno come quelle de ì tempif . T^.
queiti incolonnati e le sopradette glie una tale disserì
zanche in queUe da un cintone à l altro per tutta la W
gbezza del muro,e da picene lasommità de labaseP*
helìuncollarino,& un quadretto sottìi traue. M<t«°"
sisa que&o,quando molte colonne poste al muro,por%°s
no infuori . Quantunque alcuni linearono qwui la bds(>
comesasii ne i tempVj. Tra.ÌJpacio quadro di questo <$*
culto de muri eraui di rilieuo un'opera rotonda ,e M**
gmfica,Jporta insuori non meno che la metà^iepiu^
due terze parti del diametro del muro. Era largo s*1
cerchio non meno che la metà, ne più che cinque sidi1 'd.
sefca parte del maggiore diametro di tuttol quadro-^01
ti accuparono tre siate la quinta parte, sopr aponendo r°
tondi à quadrati, esopraHsecodo quadrato un'altro 0
dofìno a quattro,.E li ornauano^come ho predetto .#0,i
mancauano in queUe Moli gradi da àscendere,eper^
tro piccioli tempìj, con colonne cleuate molto sopra,lfi
ro,e tra le colonne alcune ssatue per ornamento^ W'
in luoghi commodi seruti.

H

De li Zpitasij de lisepokrì3e de le cosescolpitt
in queti. Cap. 4.

Ora uengo à gli Epitasij,& a breuixhefurono s
riamente usati dagli antichi non pure ne ifìP0'

cri?
loading ...