Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 185a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0391
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D B l'a R C H I T si T T V R A

cieranno li primi gradi dalsuolo de la piazza di mt&
Zo,ma al principio de li più bafii anditi.Farasii ne li gr*
disimi tbeatri un muro alto la nona parte di mezZ0'*1
diametro de l'ara di mezzog? indi i gradi da sederem
minano à monsareimane li minori'theatri leuerasiin»
meno di sette piedi. Cmcfìi gradi saranno alti un pie $
mezzo,? larghi due piedi e mezzo Ma con li gradi s^
rasii il uolto à uie uguali,e con misura dirizzate, parti
ala piazza dimezzatane per montare daqueUe^
sopremi anditi, ssaranno quanto porta la largheZZ*
del theatro.Ma di queste uie ne saranno sette principe
li & inedite ,lequai meneranno al centro,esìano &($&
ti ugualmente una da taltra:cr una dì queke de le alV1
più aperta siaposla nel mezzo del circuito dei meZK0
cercbio.Laqual apertura io chiamo regale,percheU ^
regale si conduce per quella.E sauna uia al dejìro^
pò del diametro,€T una al sinijlro,e due dopo quefte,tf
a rincontro due altre uie intermedie per lo mezzo^'
chio. Saranno tra quefte altre aperture quante si potr$
no sare ne li theatrì. umisero gli antichi tutti gli ani®
de li gradi da sedere in tre parti,ey conduceuanointof*
no à ciaseuna diuisione un grado due cotanto largo., &*.
megli altri, ilquale diuidejsc li-gradi di sopnt, da is[
disotto,come co una picchia piazza An quefte diui(ion,
de l'ascédere cocorrcuasi per sattole uolte de gli diri®'
Uocompresoche li diligenti Architetti secero àlcp'in
cipali uie damendue le parti scale tra muro e muro, «j*j
de le quali era erta e continuata per aseendere tofloji
tra era più pianai haucua interpofti alcuni fsaàj> «5
i quali le matrone e liuccchi si riposajsèro ne taseenà^
loading ...