Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 196a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0413
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DB LARCHITBTTVRA

ti non si disdira diusare maggior pompa.

Di ornare le case ciuili,e le rusticane. Cap.t-

MA essendo le case de priuati alcune ciuili> alcuni
ruàicane, confìderiamo quello che à cìascund p
conuenga.Tra le cafe cìuili e rusticane, oltre quello che
è sopr■ adetto ■.gli è queila disserenza, che gli ornamenti
de leciuili debbono tenere del graue, £T à li rusticani si
concede ogni amenità epiaceuolezza. Gli è differenza
che ne la citta sei aftretto di moderare le cose à la uo*
glia del uicino,<& ne la uiUasei libero.Debbesi auertirf
che targine nonfìa più alto di quello che porta il cotti*
modo del uicino.ll portico tratto da, la congiuntione de
muri,nonssa molto largo. Non si faceuano grosii & alt1
li muri in Roma ad arbitrio di ciaseuno . Perche uietd"
uasiper la legge di sarlo pm grasso. Caio Giulio Cesar(
commandò che non si leuasse il muro ne la citta soprd\
primo palcOjper lo pericolo de le rouine. La uiUa non $
soggetta àqueBe leggi.Babdom] si gloriauano di habi"
tare in case di quattro palchi.Elio Aristide laudando R°
ma in una oratione uotiua, prediupcr cosa mirabile
chemetteuano case grandisiimc sopra altisiime case,^
egli più tosso commenda la moltitudine del popolo , che
la ragione de le opere.Dicesi che Tiro hebbe le casep^
alte che Roma-La onde quaji andò tutta àrouina P&
terremoti.Giouera al commodo &àia uaghezz<t ne'c.
sabriche non hauendo molte mecsiità di asecndere ò di
scendere.E bene chiamauano gli antichi lescale impedì"

menti degli edisicij-.la onde leschiuarono àloropol&e'

ssit
loading ...