Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 197a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0415
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DB l'a r c H 1 t e t T v r a

poi leggo e'comportò uersì.Vidcenole uiUe ideine a la cit
ùfiùe ti sio. lecito fare quello che ti pace: E sard cele*
bre truouandosi pros ima àia città,coti ma srequente•&
amenaregione. Piacerà tale sabrica,sepuotrai uederU
quando sei suori de la cittàicomese so&i daquellainui*
tato & asfettato.Per ciò debbe efsere alquanto elettateli,
con lauia erta in talguist, che non s'aueggd, alcuno di
montare ,se nonpoiche è asceso, & iiedc soltezza del
luogo . Stami per dilettole per uso larghi e sioriti pùù
dintorno Jl campo erto ,selue ombro sé, limpidi sotiti,à
riuie luoghi da nuotare,.con dltre cosc a la. uitia come*
neuoli,manifeilate disopra.Non uisìueggd cosa alcuna,
che offenda, l"occhio,anzi il tutto quasi ridendo moiìri
allegrezza neluenire desorafììerkey come in ognisabri
ct.si ricerca, ssd la srónte de la sabrica lieta e giocondi
con molto Sole & aria sdnd.E poi che saremo entrdtiih
cdsd,sid la monditid tale,che stiamo in dubbio, sé dobbià
mo iui pò sarci,ò possare più alianti.Entri si da are rotoli*
de in quadre,e di quadre in rotonde,^ indi in altre,cbc
partecipino del tondo e del quidro. Et entrato ne la ed*
sd,non ut sa deseesa alcuna-, anzi si uada sino à Vultim*
camera per luogo uguale,ò piccioli anditi.

Le parti e membri de gli ediscijsono per tmturd e foriti*
differenti, e debbonsi ornare uariamente. Cap- }•

A /s A esfendo le parti de gli edificij differiti per nàta

i w rd e sormd,pdrlero di quesse in tal luogo asig»*"

te. Alcune fi possonofarc rotonde ò quadre come tncgh°

tiscruc>ma importa, assai eira la grandezza, 0" '« c^e

luogo
loading ...