Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 215
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0450
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
LIBRO IX. 2l>

Zajiudio & arduità procurino quello, che è da sare.
'Vorreiche quanto susseposiibile tu singegnacidhaue-
*e l facce conprencipi de le città, fplendidisiimi, e di sa*
bucare desiosi.Vcr che s'auilisconole opere satte ad huo
mini indegni.Quantopenfìtu, che uagliano a sarti glo-
rioso le auttorità de gradi huomini,à liquah tu harrai di
fyofto diseruireslo ueramete(okre qucllo,che quasituu
ti no so per qual ua,con giudicio d'huomini potenti,suu
mo tenuti dal uulgo piusaui di quello, che sumo in esset
to) sonoAi tal mete, chejìa dato a [Architetto copiosa*
mente quanto fa mestieri à fornire sopera. Li più pouert
molte siate non battendo il potere, ne uogliono anchora.
Aggiugmm cheueggiamo,oue Vingegno de Urtcfìcc ha
Iparagnato, comparando tale edisicio ad un'altro, ui si
uedrà più dignità ne le cose, de le quai consìtte Vopera,e
per lo prezzo,e per la beUezza,cbe in urialtro.Finalme
te fammoniseo, che non ti metti àfire opera insolita, e
non più ueduta. Siano bene consìderate, e sino a la mini*
ma parte difpo&e lecose,chesi mettono in publico. E t è
cosa saticosa uoler mettere in opera con l'altrui mano
qucllo,che hai truottato co'l tuo ingegno,e chi non inten
de che uolcre usare gli altrui denari à tua uoglia,no può
auenirescnza querela t Et uogho che diseacci da te quel
eotnmune uìtio,perlo quale auiene,che quasì niuna de le
grandinimi opere riescasenzagreui e biasìmeuoli erro*
rì : echi non bramerà di parere moderatore e goucrno
de la uita.de tarte,e de tuoi isdtutitv no grandisiimo edi
fieio non mai sarà fornito da chi lo cominciò per la bre*
u'tà de la uita.E noi importuni cheseguiamo à quclli,ci
diamo à credere dhauer rinuouato alcuna cosa, e ce ne

uantiamo.
loading ...