Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 219a
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0459
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DE LARGHITBTTVRA

mk pertusò un'alto monte, e durò il foro ftadif uentì*
cinque per lungo jc^ cinque largo per condurre lacqui
iu Ecbatana citta per uri'acquedutto. Arabo Re con*
dusse tacqua da Choro siume d'Arabia ne i luoghi de*
[erti cr aridijoue a/petto Cambiscgrfece (sé crediamo
il tutto ad Herodoto )tacquedutto con pcUidi tori.
Era tra l'opere marauiglwse annouerata ne i Samij uni
sojsa lunga scttantassadif,C? condotta per lo monte ai*
to cento cinquanta pasii.Raueuano i Megarei in ammi*
ratione quella caua alta uenti piedi, per laquale condii
ceuafì la sonte ne la citta. Ma per mio auiso uinse Ro*
ma ageuolmente ogni prouincia, per grandezza de le
opere,artcfìcio di condurre^ copia de le condotte acf
que.Non sempre barrai sonti ò sinmt da condurre ac*
qua.Ecce Alesjandrò cauarepozzi nel lito Fersiano é*
cino al mare,per dare acqua a tarmata. Annibale (co*
me dice Appiano) essendo da Scipione risiretto uicino
à Colila atta, sece cauare pozzi ne i campi,perche noti
xChcKueua acqua, e cossprouide 4 la ncccsìiù de isoldtf
ti- Aggiugniui, che non ogni acqua trouata è buona &
gli usi humani.Et oltreché alcune sono caldc,altre fui*
de alcune dolci,altre acetose.0 altre amare: altre puri)
sime.altre fangose,ò uiscose,ò untuosc,ò di saporedip1
ce:akunc mutano ìnsajjò ciòcche uijì mette, altre sono
parte chiare,parte tur bidè .Sonoui altre cose memore
uoli,con lequalisono le acque una da Taltra differenti
per natura & ucrth.La onde gioiwio er nuocono mol
to a la ulta de gli huomini .Narriamo alcuni miracoli
deletteuoli de le acque. Ar/ìnoe siume in Armenia ssrtf
eia le ueiti,chesi lauano ne le sue acque. Dinna presso f

Camerino
loading ...