Alberti, Leon Battista  
I Dieci Libri De L'Architettvra Di Leon Battista De Gli Alberti Fiorentino ...: La commodità, l'utilità, la neceßità, e la dignità di tale opera [...] — Vinegia, 1546

Seite: 245
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1546/0510
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
frt faldare e rasfredéAMÌ luoghi de lé;case : e di ri sori.
'':mar.e,&:amendare.hittstij dele mura. i '■ Xàp'.jé.-

Ritorno ipropofìiaiGliccofd miràbile, che ueftédo
le. mura, co /paniere dikna,hauerai il luogo iepi-

nido.emeriti di sotto sogne,empiedolo di: pietra pomici
Qdi.giaiitiXcciò che non uifìmarcifea l acqua.Cuoprirai
poiilfuólocQ carboni a taltezza d'uhptede,e co sabbio
ric.di sopra, onero più acconciamtte sagli il pauimeto di
sopra co cannoni di terra. Giouerà assai che passi l'ariti
per sottoìpauiméto.Cotro gli Ardori delSole,e l'ajprez
Za del uerno ualcra assai, che la terra rio sìa humida,tna
sicca. CMem tara delcenaculo dodici piedi in gtk, e
fauui sopra un tauolato di nude tauole, et incroflatolpa
uimétog? hauerai tanto fredda aria,che hauedo bene uè
stitt li piedi Ancora sentirai sreddo,come che teghi li pie
di sopra nude tauole.Cuoprirai in uolto queslo cenaculo,
e sarà sreddo la fiate : e caldo nel ucrno. Ma sé auenirì
quello, di che si laméta il Satirico,che lo ftrepito de carri.
perftrettauia ofsenda gli insermi, Plinio il pia giouatte
in una epifìola ci insegna a prouederU,dicédo La carne*
Y<t de la notte e del fanno è wnta.ln quello no senti le uo
cidefcrui,no il mormorio del mare,no il muouimitsi de
letépcjìà,ne anco il giorno,sé noaprédo le snesìre di co
si altoluògo feparato. Lafuaragione è che"ls}>acio in*
terpoflodiuide il muro de la camera da quello de l'horto.
Vengo a ragionare de le muraji ad uitijfono tali,outro
si sendono,ò si risoluono, ò fi rqpono le ossa,oucr no fìan
Ho a la drittura delpiobino . Sono di quesìi uitij uariele
cause e li rimedi.De le cause alcune sono manisesìe,alcu*.
*p occulte,e rio fi sì come prouederli,se\io dopo l'hauuto
'■'■"■' danno.
loading ...