Alberti, Leon Battista  
Della architettura di Leon Battista Alberti libri 10, della pittura libri 3 e della statua libro 1 / The architecture of Leon Battista Alberti in ten books, of painting in three books and of statuary in one book (uebers. von Cosimo Bartoli und Giacomo Le — London, 1726 [Cicognara Nr. 378]

Seite: XIX
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1726/0019
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile


La Vita, &c.

Tua Sancii Potiti Martyris.

TraUatus Cisera inscripttu.

1;-,.Y/,itus Jtatìfmuosca appettatiti.

Ubtlius Statua dicìus. •

De Uujca.

Orario sunebris pro Cane [no. Incipit. Erat in more
■pud.

Libtllus Apologortnn. Tutti tradotti e Rampati dal
Bartoli.

Choro?raphia Urbis Ronu antiqua. Ne f:i menzione
il Pocciand nel Citologo degli Scrittori Fiorentini, co-
me nuche ile! tegnente.

Fiber Navts ihjcrsptùs. L'accenna il Gesnero.

TVe Libri dell' Economia. Scrive Filippo Valori che
si consen avano Manoscritti in Casa sua. 11 Poccianti ne
su menzione.

The Lise, &c.

Tit a Sanili 'Potiti martyris.

Trail at ns Cisera inseriptns.

Fra'clatas Mathematica appellatasi

Libellus Statua dici its.

\l)c Musca.

Oratio sunebris pro cane suo. Uggita: Erat in more
ri pud.

Libellus Jpologorum. AH transsated into Italian,
and printed by Bartelì.

Chorographia urbis Roma antiqua. This is men-
tioned by Pocciantio in his Catalogne of the Florentine
Writers, as is alio the following.

JJber Navis inseriptus. Hinted at by Gesuer.

Lre libri a1 els economia. 'Philip Valori writes that
the Manulcript was preserved in his housc. Poccian-
tio mentions it.

Varie Opere di Leon Battìlìa Al- Several Works of Leone Battìssa
b$rtì tradotte in lingua. Italiana. Alberti transsated into Italian.

L' Architettura di Leon Battili* Alberti, tradotta in
Lingua Fiorentina da Coiimo Bartoli Gentiluomo et Ac-
cademico, con l'aggiunta de'Dilegui. In Firenze 1550.
fol. et in Venezia 1565. 40. e risletto anno nel Monte Re-
gale fol. con la Pittura del medeiìmo Alberti Tradotta per
M. Lodovico Dornenichi.

La Pittura di Leon Battito Alberti Tradotta per M.
Lodovico Dornenichi. In Vinegia 1547. 8°.

Opuscoli Morali di Leon Battista Alberti Gentiluomo
Fiorentino Tradotti e parte conetti da M. Coiimo Bartoli.
In Venezia 1568. 4°.

Momo, overo del Principe.

De' Diicorlì de' Senatori, altrimenti Trivia.

Dello amministrare la Ragione.

Delle commoditi et incommodità delle Lettere a Carlo
Tuo fratello.

La Vita di S. Potilo.

La Cifra.

Le Piacevolezze Mathematiche.

Della Rcpuhlica, della Vita Civile e Rusticana, e del-
la Fortuna. Crederei che quello Trattato iìa fìato Tos-
canamente fcrittQ dall' Alberti, e l'abbiamo notato di so-
pra.

Della Statua,

Della Pittura.

Della Mosca.

Del Cane.

Cento Apologi.

Hccatomphila.

Deiphira.

Quelle due ultime Opere non sono fiate tradotte dal
Bartoli, ma le medeiìme che quelle che di Copra iì sono
accennate sotto i titoli, De Amore et de Remedio Jworis,
scritte in Lingua Toscana dall' Alberti.

N. B. Il braccio e' una misura di Toscana della
Lunghezza di due piedi Inglelì, della quale sé servono
gli' Architetti per misurare le sabbriche,

ZiArchitetture di Leon *BattiJla Alberti, tradotta
in lingua Fiorentina da Cojìmo Piarteli gentilhimm
e accademico, con la aggiunta de disegni. In Firenze
1550. sol. e in Venezia 1565. 4b. and the same year
at Monte Regale fol. with Alberti $ Treatise of Painting
transsated by M. Lodo-vico Dornenichi.

La Pittura di Leon Battifìa Alberti tradotta per
M. Lodovico Dornenichi. In Venegta 1547. 8°.

Opuscoli Morali di Leon 'Battista Alberti gcntilbuonw
Fiorentino, tradotti e parte coretti da M. Gsimo "Bar-
teli. In Vinetia 1568. 40.

Segue la Lista di detti Opuscoli. Here

follows the list
small tracts.

of those

Momo, overo del principe.

De dìseorsi de Senatori, altrimenti Trhia.

Dello amministrare la ragione.

Ideile commodità e delle incommodità delle lettere a
Carlo sio fratello.

La Vita di S. Petite*

La Cisra.

Le piaccevollezze Mathematiche.

Della republica, della cita civile e rv.fticana, e
della Fortuna. I am apt to think this treatise was
wrote originally in Italian by Albert'^ and I have
taken notice of it above accordingly.

'Della satua.

'Della pittura.

Della mosca.

Del cane.

Cento Apologi.

Hecatomsila.

Deiphira.

Thcse two lad; Tracts were not transsated by Cartoli,
but wrote originally in Italian by Alberti, in the same
manner as those which are taken notice of above under
the titles of De amore and De reniedio aworis.

N. B. The braccio is a Tuscan mcasure, of the length
os two Fngliili seet, ustd by Architects in the admcasure-
ment of buildings.

.
loading ...