Alberti, Leon Battista  
Della architettura di Leon Battista Alberti libri 10, della pittura libri 3 e della statua libro 1 / The architecture of Leon Battista Alberti in ten books, of painting in three books and of statuary in one book (uebers. von Cosimo Bartoli und Giacomo Le — London, 1726 [Cicognara Nr. 378]

Seite: 25r
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1726/0078
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
[ORO

II.

raccontano the i legni che Tono macerati nella
morchia, ardono lenza alcun tedio di fumo.
Plinio lèrive che al Laherinto d' Fritto, vi ion
poste molte travi di Ipino Egizzìo ìmpiattrate
d'oblio. K Tcofratto dice che i legnami che sono
ìmpiastrati di pania non ardono. Né lascerò
quello indietro, che appretto di Gelilo negli An-
nali di Quinto Claudio lì trova che per avere
Archelao Prefetto di Mitridate ricoperta una
Torre di legname al Pireo, di molto Allume,
combattendola Siila; non arie. Sono in oltre
alcuni Alberi, che si condensano e si fortificano,
contra le temperie in varj modi. Imperocché
e pongono sotto terra 1 legnami e gì' impiantano
di cera, per sette giorni, e con inframettb d'al-
trettanti, gli sotterrano sotto monti di grani;
onde divengono più gagliardi e più commndi
alle opere: perchè così sé ne seema grandillìma
parte di pelo ; E dicono ancora, che acquattano
quella loro durezza, seccati in Mare, dcnsttlima
ed incorruttibile. Il calcagno è certo che si
purga nelle acque del Mare. Plinio scrive che il
Fico d' Egitto s'immerge nelle acque, acciocché
egli si secchi e diventi leggiero, quando prima
andava al fondo. Noi reggiamo che i nostri
legnajolì pongono i legni sott' acqua e nel fango,
e mallìme quelli che si lavorano a Tornio, per
trenta giorni ; perchè pcniano, che leccandoli
più pretto, sumo più facili a farne ogni cola. So-
no alcuni che asfermano che a qualunque legno
tu vuoi, accada che sé tu lo sotterrcrai ìn loco
umido mentre fera ancora verde, durerà eterno ;
ma o serbato ne' bolchi, o sotterrato o impianta-
to, i savj son tutti di parere, che e'non iì debba
toccare sé non pattati i tre mcsi. E'bìsogna che
il legname lì allodi, e che e'pigli quali una certa
maturità di fermezza, innanzi che e'IÌ metta in
opera. Poi che tu avrai così i legnami, Catone
comanda, che e'non si cavino fuori, sé non a
Luna sccma, e doppo mezzo dì; e della Luna
seema, danna i quattro giorni doppo la quin-
tadecima : E ne avvertisee, dicendo che non iì
cavino fuori mentre tira Olirò. E quando pure
lì tireranno fuori, non lì tirino per la rugiada,
né lì piallino o seghino, che sieno rugiadosì o
freddi, ma secchi per ogni conto.

B O 0 K IL 2>

Water. They say that Wood, which has been
soak'd in the dregs of Oyl, will burn without
the osfence or Smoke. Pliny writes, that in the
Labyrinth of Egypt there arc a great many Beams
made of the Egyptian Thorn rub'd over with Oyl,
and Thcophiislus saysfc that 'I imber dawb'd over
with Glue will not burn. Norwill I omit what
we read in Aulut OeB-Uf, taken out of the Annals
of Quimw CUudius, that Archskuf, Mjsbridatcs's
Prxfecl, having thorowly bejawb'd a wooden
Tower in the Pineurri withAllum, when Sylb be-
lieg'd it, it would not take sire. Several Woods
are harden'd and strengthen'd against the Alta ulta
of Storms in various manner.-. They bury the
Citron wood under ground, plaister'd over with
Wax, for seven Days, and after an Imcrmillion
of as many more, lay it under Heaps of Corn sor
the same ipace of time, whereby.it becomes not
only flrongcr but easier to be wrought, beeause
it takes away a very coniidcrable part of its
Weight; and they say too, that the same Wood
thus dry'd, being afterwards laid sorne time in the
Sea, acquires a Hardntts incredibly lolid and incor-
ruptible. It is certain the Chesnut Tree is purg'd
by the Sea-water. Pliny writes, the /Egyptian Fig
Tree is laid under water to dry and grow lighter,
for at firtt it will sink to the bottom. We see
that our Workmen lay their Timber under water
or Dung for thirty Days, esjpedally inch as they
design for turning, by which means they think it
is better dried and more easily work'd for all man-
ner of uses. There are some who affirm, that all
manner of Woods agree in this, that if you bury
them in some moiit place while they are green,
they will endure tor ever; but whether you pre-
ferve it in Woods, or bury, or anoint it, the Ex-
perienced are univerlally of this opinion, that you
mutt not meddle with it under three Months: The
Timber mutt have time to harden and to get a kind
of Maturity of Strength before it is apply'd to lise.
After it is thus prepared, t\;to directs that it mult
not be brought out into the Air but in the wane
of the Moon, and after Mid-day, and even in the
wane of the Moon he condemns the lour Days next
after the fifteenth, and precautions us zgainrl
bringing it out in a South Wind. And when we
bring it out, wc mutt take care not to diaw it thro'
the Dew, nor to saw or cut it when it is CQver'd
with Dew or Frott, but only when it is peilcct-
ly dry inali rei peels.

C A P.

()

c

II A P.
loading ...