Alberti, Leon Battista  
Della architettura di Leon Battista Alberti libri 10, della pittura libri 3 e della statua libro 1 / The architecture of Leon Battista Alberti in ten books, of painting in three books and of statuary in one book (uebers. von Cosimo Bartoli und Giacomo Le — London, 1726 [Cicognara Nr. 378]

Seite: 29v
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1726/0087
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Libro IL

betro diretto ncll' Opera, non ti sumi aseose ;
ed acciocchì tu le separi (bile migliori : Percioo
thè infra tutte le sorti delle Pietre, è certo che
sé ne trovano alcune, che infra loro son varie.
Ih modo che alcune all' Aria diventano dure,-
ed alcune tignare dalle brinate contraggono cer-
ta ruggine, e lì disfanno, e limili : Ma quali
quelle Cano, secondo la varietà, e la natura de'
llioghi, dall'uso e dalla csperienza si conoscbno
benillimo ; ed in modo, che tu potrai piuttollo
imparare meglio il valore e la virtù di ciaseuna
pietra dagli antichi Bdisicj ; che dagli Scritti e
Ricordi di Filosotì. Nientedimeno, dì tutte le
sorti delle pietre, per parlarne sommariamentc,
liane lecito deliberare in quello modo : Ogni
pietra bianca è più tenera che la rollìgna, la
trasparente è più trattabile che la luna, e quanto
più le pietre imiteranno il Sale; tanto manco
saranno trattabili: Quella pietra che parrà (parla
di Rena che lullri, sarà aspra : Se vi saranno
raescolatc scintille quali che di oro, sarà disobe-
diente : Se vi saranno, come dire, punti neri,
sarà intrattabile: Quella che sarà macchiata di
gocciole accantonate, sarà più laida che quella
che le avrà tonde, e quanto le gocciole saranno
minori, tanto sarà più dura, e quanto avrà
colore più purgato, o più limpido; tanto Cirà
più eterna : e quella pietra, che avrà manco
vene, siirà più intera, e quanto le vene saranno
più limili al vichi colore della Pietra, sarà più
eguale per tutto : E quanto avrà vene più
sonili; tanto sarà più bella: e quanto sarà di
vene più attorte, e più interrotte, tanto sarà
più aullera : e quanto sarà più nodosa, tanto
sarà più cruda. Delle vene, quella è più atta a
fenderli, che à nel suo mezzo una linea rolhccia,
o del colore di Ocria corrotta : Vicina a quella
sarà quella che sarà milchiata d'un Bianco verda-
stro. Più di tutte l'altre, è difficile quella che
parrà un ghiaccio ceruleo. Le assai vene dimo-
itrano che le pietre iono incollanti, ed atte allo
aprirli, e quanto saranno più diritte, tanto più
fiano infedeli. Le pietre, quanto più acute,
e pulite scaglie, infrante daranno ; tanto saranno
più serrate : e quella pietra che nel romperla
avrà la seorza manco aspra, sarà più trattabile,
che quella che l'avrà scabrosi : Ma le pietre {ca-
brale quanto saranno piti candide, tanto saranno
manco obedienti. E per il contrario qualunque
pietra nera, quanto più avrà le sue scabrolìtà
minute ; tanto manco obdedirà al taglio del fer-
ro. 'Putte le pietre ignobili quanto più saran-
no spugnosé, tanto saranno più dure: e la pie-
tra che bagnata quanto pili si raseiuga tardi ;

tanto

Book II.

tiled under two Years, to the intent that Voti may
have time to sind out tilth among them as arc weak
in their Nature, and likely to damage the Work
and ro separate them from the good ones ; sur it is
certain, in one and the same kind of Stones there
is a difserence in Goodness of tome above others
so that sonie lhall harden in the Air, while others'
if tbrew'd with a Frost, lhall contrail a kind of
Roll and moulder away ; and the like. But the
Goodness of any sort of Stone, and its Fitness sor
this or that particular Situation, is best learnt from
Use and Experience ; and you may much sooner
come at their Values and Properties from old
Buildings, than from the Writings and Precepts of
Philosophers. However, to say something brief-
ly of Stones in general, we will beg leave Co ofser
the following Observations. All white Stone is
silter than red, the clear is more ealily Wrought
thin the cloudy, and the more like Salt it looks,
the harder it is to work. Stone thas looks as if
it were strew'd over with a bright Shining Sand, is
harsh; if little sparks, as it were, of Gold are in-
termix'd, it will be stubborn ; if it has a kind of
little black points in ir, it will be hard to get out
of the Quarry : That which is spotted with an-
gular drops is Wronger than that which has round
ones, and the smaller those drops are, the harder
it will be, and the finer and clearer the Colour is,
the longer it will lall. The Stone that has fewell
Veins, will be moll entire, and when the Veins
come nearell in Colour to the adjoining parts of
the Stone, it will prove moll equal throughout:
The smaller the Veins, the handiomer ; the more
winding they run, the more untoward ; and the
more knotty, the worse. Of these Veins that is
moll apt to splic which has in the middle a reddilh
Streak, or of the Colour of rotten Oker. Much
of the same Nature is that which is slain'd here and
there with the Colour of faded Grass, but the
moll difficult of all is suel] as looks like a cloudy
piece of Ice. A Multitude of Veins Ihews the
Stone to be deceitful and apt to crack ; and the
slraiter they are, the more unfaithful. Upon
breaking a Stone, the more line and polilh'd the
Fragments appear, the closer bodied it is ; and
that which when broken has its outside the leali
rugged, will be more manageable than those which
are rough. Of the rough ones, those which are
whitell will be worll for working; whereas, on
the contrary, in brown Stones, those ot the
smallcll and finesl Grain are leali obedient to the
Tool. All mean ordinary Stones are the harder
for being spungy, and that which being sprinkled
with Water is longell in drying, is the moll

crude.
loading ...