Alberti, Leon Battista  
Della architettura di Leon Battista Alberti libri 10, della pittura libri 3 e della statua libro 1 / The architecture of Leon Battista Alberti in ten books, of painting in three books and of statuary in one book (uebers. von Cosimo Bartoli und Giacomo Le — London, 1726 [Cicognara Nr. 378]

Seite: 74v
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1726/0184
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Libro IV,

Book IV,

A P.

VII.





Delle Foglie, dell" uso e sorma loro,
e desilimi, e delle sofse d'acqua, che
servono d Navigli.

ili pensa che le Fogne spettino al lavoro
' delle tirade ; concioiiachè le si debbono
fare sotto le strade, giù per il mezzo ; e
giovano molto a coprire, a pareggiare,
e a rendere più nette le strade ; e per ciò non ci
faremo beffe di quelle in quello luogo. E vera-
mente che altra cola dirò io chesia una Fogna ; sé
non un ponte, o piuttosto un qualche arco molto
largo ? Né è maraviglia sé per quello nel far limili
feme, si debbon' odervare tutte quelle cole ap-
punto, le quali poco fa dicemmo di eili Ponti.
E certamente gli Antichi llimarono tanto l'uso del-
le Foglie ; che e' non si vede eh' eglino facellino
mai spese maggiori, in finire qual'altra lorte di imi'
malia lì voglia; né in alcun luogo ulallìno mag-
giore diligenza ; e infra le meravigliose mura-
glie della Città di Roma, si tiene che le Fogne
Sieno le principali. Io non elio qui a raccontare
quante commodità arrechino le Fogne, quanto
rendano la Città più delicata, quanta pulitezza
arrechino a' privati e a' publici edificj ; e quanto
giovino a mantener l'aria sana e iìncera. Là
Città di Smirne, nella quale trovandoli attediarti
Trebonio, fu liberato da Dolabella ; scrivono clic
e per la drittura delle Iliade, e per gli ornamenti
degli edifici, era tenuta hellillima ; ma per non
aver'ella Fogne che potelììno, raccogliendole brut- .
ture, portarle via ; offendeva grandemente co'l
puzzo gli abitatori. Siena città in Toscana, pet
non aver Fogne, non è punto delicata, onde art
viene che non iolamente nel principio o nella si-
ne delle notti, ne'quali tempi li gettano dalle fi-
ucstre i vali delle raccolte brutture, ella tutta
puzzi ; ma alcuna volta si vede sporca e fracida
per le molte umidità. Sono le F'ogne di due sorti,
dell'una delle quali son quelle che portano via le
brutture, o ne'fìumi, o ne'laghi, o nel Mare : Dell
l'altra son quelle, che fatto un pozzo profondo
nel Terreno, ne snlaltiscono le brutture nel ventre
della Terra. Quelle che portano via, bisogna che
fieno lallricate di lallrico a pendio, età sdruccio-
lo, saldillimo; per il quale polla l'umidità seor-
rere liberamente ; e che quelle cose che vi sono
murate, per la continua umidità non s'infracidi-
no. Quelle medesime ancora bisogna che sieno

{bile vate

ClIAP. VII.

Os Drains or Sewers, their disser-
ent sorts and nses ; and of Rivers
and Canals sor Ships.

RAINS or Sewers are look'd upon as
a part of the Street, inasmuch as they
are to be made under theStreer, thro'
the middle of it ; and are os great ser-
vice as well in the paving and levelling, as in clean-
ing the Streets: for which reason they are bjfcno
means to be neglessed here. And indeed, juay
we not very properly say that a Drain is a Bridge,
or rather a very long Arch : so that in the con-
struciion of it we ought ro observe all the same
rules that we have just how been laying down
concerning Bridges. The Ancients had so high
a notion of the scrviccableness of Drains and
Sewers, that they bellowed no greater care and
expence upon any strussure whatsoever, than they
did upon them; and among all the wonderful
buildings in the City of siorar, the Drains are ac-
counted the noblelt. I lliall not spend time to
ihew how many conveniences arile from good
Drains ; how clean they keep the City, and how
neat all Buildings both publick and private, or
how much they conduce to the clearness and
hcalthiness of the air. TheCity of Smyrna, where
Tn't'omus was besieged and relieved by DoLibtlLi, is
said to have been extréamly beautiful, both sor
the ilraitnels of the Streets, and its many noble
Structures ; but not having Drains to receive and
carry away its silth, it ossended the inhabitants
abominably with ill smells. Siemi, a City in Tus-
(My, not having Drains wants a very great help
to cleanliness ; by which means the town not
only ilinks every night and morning, when Peo-
ple throw their nalliness out of the windows, but
even in the day time it is seen lying about the
Streets. Drains are os two sorts; one carries
away the filth into some River, Lake, or Sea : the
other is a deep hole dug in the ground, where
the nalliness lies till it is consirmed in the bowels
of the earth. That which carries it away, ought
to have a smooth Hoping pavement, slrong com-
pacted, that the ordure may run oss freely, and
that the Strussure itself may not be rotted by
the moliture lying continually soaking upon it.
It shou'd alio lie so high above the River, that
no Hoods or tides may fill it with mud and

choak



\
loading ...