Alberti, Leon Battista  
Della architettura di Leon Battista Alberti libri 10, della pittura libri 3 e della statua libro 1 / The architecture of Leon Battista Alberti in ten books, of painting in three books and of statuary in one book (uebers. von Cosimo Bartoli und Giacomo Le — London, 1726 [Cicognara Nr. 378]

Seite: 80r
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1726/0195
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Libro V.

lor proprie alle case de' Privati ; che a quelle ile'
PrciKipi. Diremo adunque di quelle al luogo lo-
ro. Le Cale de' Prencipi convengono ancora tra
loro itesse in quello, che oltre a quelle cose che
spcttano a gli usi privati loro ; bisogna eh' elle
abbiano l'Entrata (òpra la via maeltra, e maslimc
sopra il Fiume, esu'l Mare. E in cambio di An-
tiporto, bisogna che abbiano Ricetti grandinimi
che sieno capaci a ricevere il Corteggio de gli Am-
baseiadori, o de' Baroni portati da Carrozze, o Bar-
che, o Cavalli.

Book V.

80

sor their private use, they shou'd have ari
entrance srom the Matter Way, and especial-
ly from the Sea or River ; and instead of a
Vestibule, they ihou'd have a large open Area
big enough to receive the Train of an Am.'
basl'ador or any other Great Man, whether they
come in Coaches, in Barks, or on Horseback.

Cap. III.

Della ragionevole Muraglia, del
Portico, Androne, Sale da fiate
e da Verno, della Torre, e della
Fortezza, e della proprietà delle
Case Regali, e di quelle de' Ti-*
ranni.

O vorrei che vi fallerò il Portico e le
IK3 Coperture non solamente per amore

degli uomini, ma per rispetto ancor
delle bestie, acciocché vi iì potellino
difendere dal Sole e dalle p.ioggie. Accanto all'
Antiporto, le loggie, il luogo da paleggiare, e da
farli portare e limili, an molto del grazioso, do-
ve la gioventù stando ad aspettare i veethj che
tornino da negoziare co'l Prencipe, liposTa esercitar
con salcare, con fare alla Palla, con trar la Pie-
tra, e con fare' alle braccia. Più addentro poi un
grande Androne, o una grandiilìma Sala, dove i
Clienti polTano aspettando i lor Padroni, ilare a
disputare, e dove sia preparato il Seggio da dar-
vi il Prencipe a dar le sentenze. Più addentro
poi un' altra Sala, dove i Principali delle Stato li
regimino insieme a {aiutare il Prencipe, e a dire il
parer loro in quel che son domandati. E sarà
forsè conveniente farne due, una per la State,
e una per la Vernata : e sopratntto li debbe aver
riguardo all' antiqua e (bacca età de' Vecchj che
vi lì ragunano ; che non vi accaggia loro niente
contra la sanità, e che portano (larvi a disputare,
e a deliberare delle cose senza alcun pur minimo
impedimento, sino a tanto che ricerca il bisogno
e la neceilìti. Io trovo appressb dì Seneca che
Gracco primieramente, e poi Druso ordinarono di
non dare udienza a tutti in un medesimo luogo ;
ma di aver la Turba segregata, e ricevere alcuni
in parte più segreta, alcuni con mohi ; e alcuni
con la Universalità, per dimollrarc in quel modo,

quali

C H A P. III.

Of the properties of the Portico,
Lolly, Halls loth sor Summer
and Winter, Watch-Toivers and
os the disserence letivecn the Ca-
Jlle sor a Tyrant, and the Pa-
lace sor a King.

Wou'd have the Portico be not only
a convenient covering for men, but
for bealls also, to (helter them from
Sun or Rain. Just before the Vesli-
bule nothing can be nobler than a handsome
Portico, where the youth, waiting till their old
Gentlemen return from transacting bulincss with
the Prince, may employ themselves in all man-
ner of excerzies, leafing, tennis, throwing of
Stones, or wrestling. Next within shou'd be a
handsome Lobby, or a large Hall; where the
Clyents waiting for their Patrons, may converse
together; and where the Prince's feat may be
prepared for giving his decrees. Within this there
mull be another Hall, where the principal men
in the State may ailemble themselves together irt
order to sallite their Prince, and to give their
thoughts concerning whatsoever he quelrions them
about : Perhaps it may not be amila to have two
of those, one for Summer and another for Win-
ter ; and in the contrivance of them, particular
regard mud be had to the great age of the Fa-
thers that are to meet in them, that there be no
inconveniences in them which may any way en-
danger their health, and that they may liav in
them as long as their business requires, with iiife-
Cy and pleasure. We are cold by Soma, that
GrMcbus first, and afterwards Drusm, contrived
not to give audience to every body in the same
place, but to make proper disrinSions among the
Crowd, and to receive some in private, others in

selefl



J
loading ...