Alberti, Leon Battista  
Della architettura di Leon Battista Alberti libri 10, della pittura libri 3 e della statua libro 1 / The architecture of Leon Battista Alberti in ten books, of painting in three books and of statuary in one book (uebers. von Cosimo Bartoli und Giacomo Le — London, 1726 [Cicognara Nr. 378]

Seite: 99r
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1726/0233
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Libro Vi-
role, in alito da più lati, e in altro per tutto, e
in alcun luogo lo fecero con palchi, e in alcuno
tot! Volte. Circa a quelle cose non ò più che
'dire, saho che s'abbia rispetto a' paesi, a" tempi,
-a' bisogni e ad ogni commodità ; di maniera che
ne' paesi freddi li rirìiova la crudezza del Vento
Greco, e l'orridezza dell'Ari* e del Terreno, e ne'
luoghi caldi li diseaccino i molellitlimi e ardentilh-
mi Soli. Ricevali lo spirito del Ciclo gratillimo da
Ogni parte, e quella abbondanza della gratillima
luce che si ricerca ; e avvertiralli clic non vi arrivi-
no vapori esaltati da'Terreni umidi che vi rechino
nocumento, e che i nuvoli venutivi da' luoghi più
ahi, non vi si fermino sopra. E sarà in mezzo
del Cortile l'Entrata d'Antiporto onorevole, non
stretto, non malagevole, ne teuro. E nel primo
riseontro siavi un luogo dedicato a Dio con l'alta-
re, acciocché i Foreltieri che verranno, incomin-
cino l'Amicizia con la Religione, e il Padre della
famiglia chie'gga a Dio la pace della casa, eia tran-
quillità de' Suoi : In quello luogo abbraccerà egli
chi verrà a visitarlo : e sé avrà Lite alcuna rimeila
in lui da gli amici ; l'esuninerà diligentemente in
quello luogo, e altre cole limili a quelle. Con
quelle cose lì conferanno molto le rinellre di vetro,
le loggie, e i Terrazzi, dalle quali pollano insic-
ine ricevere con diletto ì Soli e i Venti, secondo
le Stagioni. Dice Marziale, che le rinellre volte a
mezzo tliomo ricevono i Soli puri e il giorno chia-
ro, e gli Antichi credettero che fu (Te bene por le
loggie volte a mezzodì, perciocché andando la
State il Sole più alto, non v' entrano i raggi suoi,
e l'Inverno, v entrano. Le vedute de' Monti
che sono a mezzogiorno, elTendo i Monti dilla
parte onde si veggono coperti d'ombra e caliginoli
per il biancheggiante vapore dell'Aria ; non sono
molto gioconde, see' sono lontani: sé i meJclìmi
ti sono più appresib, e che quali ti casehino in ca-
po, ti daranno le notti piene di brine e freddilh-
me : ma sc ti sono così commodamente vicini, lo-
ro graduimi e commodilhmi perché ti difendono
da' Venti Aullrali. Il Monte verlo Settentrione
perché riverbera i raegi del Sole, accresee il caldo :
alquanto più lontano è ddicatilhmo : conciona che
per la chiarezza dell'Aria che lotto tal regione di
Cielo continuamente vi Ha sercna, e per lo splen-
dore del Sole da cui sempre é illuilratu ; e mol-
to belili a vedere. I Monti a Levante e cosi quel-
li a Ponente ti daranno le ore innanzi giorno fred-
de, e l'aurora rugiadosa, sé ti laranno vicini: ma
amendue le ti saranno alquanto lontani, saranno
lietissimi. Similmente i Fiumi e i Laghi non l'u-
no commodi, quando ti sono troppo apprelso, né
piacevoli le troppo lontani. E per il contrario le

Book V.

99

Court-)ard as spacions, large, op.-n, himllnmc
and convenient as polliblc. Some content them-
selves with one Court-yard, others are for having
more, and for encloling them all with very high
Walls, or some with higher and sonie with lower:
and they are for having them some covered and
others open, and others again half covered and
half uncovered ; in some they wou'd have a Por-
tico only on one side, in others on two or more,
and in others all round; and thcscPorticoes,lallly,
some wou'd build with flat, others with arched
roofs. Upon these heads I have nothing more to
lay, but that regard mull be had to the Climate
and Season, and to nccelhty and convenience ; sio
as in cold Countries to ward against the bleak
Nortbwind, and the sevcrity of the Air and
Soil ; and in hot Climates, to avoid the trouble-
some and scorching rays of the Sun. Admit the
plealantell breezes on all sides, and silch a grateful
quantity os light as is neccssiry ; but do not let
your Court-yard be cxposed to any noxious va-
pours exhaled from any. damp place, nor to fre-
quent hally mowers Irom some overlooking hill in
the neighbourhood.' Exacdly answering the middle
of your Court-yard place your Entrance, with a
handsome Veslibule, neither narrow, dissicult or
obseure. Let the first room that offers itielfbya
Chapel dedicated to God, with its Altar, where
Strangers and Guclls may offer their devotions,
beginning their Friendssiip by Religion ; and
where the Father of the family may put up his
prayers for the peace of his house and the welfare
of his relations. Here let him embrace thole
who come to vilit him, ani if any caule be refer-
red to him by his friends, or he has any other
scrious buliness of that nature to rransacd, let him
do it in this place. Nothing is handsomcr in the
middle of the Portico, than Windows of Glals,
thro' which you may receive the plealure either
of Sun or Air, according to the Sealon. Mattial
says that Windows looking to the South, receive
a pure Sun and a clear light ; and the Ancients
thought it bell to place their Porticoes fronting
the South, because the Sun in Summer running
his course higher, did not throw in his rays, where
they wou'd enter in winter. The prolpecd ol
Hills to the South, when thole Hills, on the side
which you have a view of, are continually cover-
ed with clouds and vapours, is not very pleasanc
if they are at a great dillancc ; and if they are
near, and in a manner jult over your head, they
will incommode you with chill lliadovs and cold
rimes : but if they are at a convenient dillance,
they are both pleasant and convenient; because
E e c they
loading ...