Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo   [Übers.]
Della architettura, della pittura e della statua — Bologna, 1782

Seite: XI
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1782/0011
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DI LEONBATISTA ALBERTI. xi

serini in lingua Latina. La ("cultura fu la prima de la quale egli in-
traprenderle di trattare, icrivendone in lingua Latina un libretto in-
titolato della Statua. Scrisse poseia nella medesima lingua tre libri de
la Pittura, da tutti gl'intendenti sommamente lodati, si per la di-
citura nobile, e schietta, come anche per 1' importanza de' precetti.
Nel primo si spiegano i principii dell'arte, tratti da la geometria.
Il secondo contiene le vere regole, da le quali non deve mai dipar-
tirli il pittore, tanto nella compositione, quanto nel disegno, e co-
lorito, che sono le tre cole alle quali si riducono tutte le considera-
tioni, che far si possono nella Pittura. Nel terzo libro si ragiona
d,els osficio del pittore, f del fine eh' egli deve proponersi nel di-
pingere.

L' ultima opera di Leonbatista Alberti, e la più degna di tut-
te, esTendo siata con più Audio, e diligentia lavorata, è il libro
eh' egli scrisie dell'architettura, nel quale con esquisito ordine, e fa-
cilità grande, si scuoprono tutti i secreti di quell'arte, che prima
ne gli oseuri serini di Vitruvio erano rinchiusi : ne si publicò sé non
dopo la sua morte da Bernardo suo fratello, che la dedicò a Loren-
zo de' Medici, come haveva desinato di fare 1' istesso autore. Fu
voltata in lingua Italiana, & illustrata di disegni da Cosimo Bartoli
gentilhuomo Fiorentino, che la presentò a Cosimo de'Medici l'anno
1550- Il medesimo Bartoli tradusse ancora i libri de la Pittura, e
Scoltura, e gli fece (lampare l'anno 1568. con gli altri opuièoli
dell' Alberti . Si trovava già un' altra versione del trattato de la Pit-
tura, fatta dal Domenichi, e stampata 1' anno 1547-

Dopo aver per 1' accompagnamento di quello volume con lin-
gua a noi forestiera ragionato de le virtù di Leonbatifla, & am-
mirato i frutti del suo iertilissmo ingegno, altro non ci resfa a di-
re , sé non che desideriamo per il merito di si grand' huomo, &
ancora pai per 1' utile publico, e per la gloria de le lettere, che si
raccolghino un di tutte le sue opere insieme : e per quello ne por-
remo qui di sotto la lilla. Morì Alberti in Fiorenza sua patria, e
su sepolto nella chiesa di santa Croce.

INDICE

DELLE OPERE DI LEONBATISTA ALBERTI.

OPERE STAMPATE.

M—àLoms "Baptiflie Alberti Fiorentini Momus. %omg ex tdibus Iacobi Maca-
chi 1520. ^., & jn folio 1' isteslo anno con quello titolo: Leo "Bapti-
Jia de Albertu Fiorentini/; de "Principe. %om£ apud Stephanum Guileretum.

Leonis 'Baptifls Alberti Fiorentini Trinila, Jìme de caujìs fenatortìs, 1"
Ciceroni* locum lib. 2, de ofpciu, bremis SS* accurata interpretatio, ad Lati-

b z reti-'
loading ...