Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo   [Übers.]
Della architettura, della pittura e della statua — Bologna, 1782

Seite: 5
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1782/0021
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile


DELLA ARCHITETTURA

DI
LEONBATISTA ALBERTI. (

LIBRO PRIMO.

De' disegni, & della fojfama, (f regola lors.
CAP. I.

H Avendo a scrivere de' disegni de gli edificii , noi raccorremo, & porremo
in quella nottra opera tutte le cose migliori , & più eccellenti, che
da' nottri antichi conoseeremo esserne Hate serine ; & quelle ancora che
gli ollervarono nel fare dette opere, & a quette aggiugneremo, sé con
il penderò, ingegno , o fatica nostra haremo trovato colà alcuna , che ci paia
da elser ulata. Ma desiderando nello scrivere sin.il cose difficili certo, & aspre,
& in la maggior parte oscurilsime, di elsere apertilsimi, & il più che si può fa-
cili , & espediti; secondo il costume nottro dichiareremo, che cosa sia quella,
alla quale noi vogliamo dar principio. Percioche da quetto appariranno in
fonte gli origini di quelle cose , che dire si debbono da non edere invero dis-
prczzari. Onde l'altre cose, con più piano stile si diranno. Comincieremo
adunque in queita maniera. Lo edificare consitte tutto in disegni, & in mura-
nen'i. Tutta Ja forza, & la regola de'disegni consitte in sapere con buono, &
perfetto ordine adattare , & congiugnere inlieme linee, & angoli ; onde la sac-
cia dello edificio si comprenda, & si formi. Appartiensi certo, & è osficio del
disegno inveltigando ttabilire alli edificii, & alle parti loro luogo atto, nume-
ro determinato , maniera bella , & ordine gratiolo , accioche poi tutta la for-
ma d' elso edificio in elsi dilegui si riposi . Né ha il disegno in sé inltinto di
seguitare la materia : ma è tale che noi conolciamo , che il medelìmo disegno
è in infiniti edificii, pur che noi veggiamo in elsi una medesima forma, cioè pur
che le parti loro, & il sito, & gli ordini di quelle siano in tutto simili infra
loro di linee , & di angoli. Et ci sarà lecito con la mente , & con 1' animo
terminare intere forme di edificii, separate da ogni materia; il che ci verrà fat-
to con notare , & terminare con certo ordine i dirizzamenti, & i congiugni-
menti delle linee, & degli angoli; il che così essendo, sarà il disegno una ser-
ma, & gagliarda preordinatione conceputa dallo animo, fatta di linee , & di
angoli, & condotta da animo, & da ingegno buono. Ma sé noi vorremo con-
siderare, che cosa sia da per sé elso edificio , & tutta la muraglia, farà forsè a
bisogno nottro considerare da che principii cominciallero le habirancni, che e'
chiamano edificii, & con che progrelsi creseesiero ; del che certo sé io non m'in-
ganno , possìamo risolverci in queita maniera.

Della occajìom del sare gli edisicii, & in quante parti consijla tutto il mod»
dello edisicare , (? quali cose sieno ut'li a ciaseuna di esise farti.

CAP. II.

PRocacciaronsi gli huomini da principio in alcuno sicuro paese luoghi dove
fermarsi: Et havendo quivi trovato (ito comodo , & grato a bisogni loro, in

tal
loading ...