Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo   [Übers.]
Della architettura, della pittura e della statua — Bologna, 1782

Seite: 40
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1782/0060
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile


DELLA ARCHITETTURA

la scura, & quanto più le Pietre imiteranno il sale, tanto manco saranno trattabi-
li. Quella Pietra che parrà spartovi l'opra rena che lustri, sarà aspra : Se vi sa.
ranno mescolate scintille quali che di oro , sarà disobidiente ; sé vi saranno co-
me dire punti neri, non sé ne potrà havere ; quella che sarà macchiata di goc-
ciole accantonate , sarà più salda che quella che le harà tonde ; & quanto lc
gocciole saranno minori, tanto sarà più dura , & quanto harà colore più pur-
gato , o più limpido , tanto sarà più eterna : & quella Pietra, che harà manco
vene, sarà più intera, & quanto le vene saranno più limili al vicin colore
della Pietra, sarà più uguale per tutto- Et quanto harà le vene più lottili,
tanto sarà più bella , & quanto sarà di vene più attorte, & più interrotte,
tanto sarà più auilera, & quanto sarà più nodosa, tanto sarà più cruda.
pelle vene, quella è più atta a fenderli, che ha nel suo mezo una linea
rossiccia, o di colore di Ocrià, atta a corromperli. Vicina a quella sarà
quella che sarà miiliata hora di color bianco, & fiora di colore di erba per
tutto: più di tutte l'altre è dissicile quella che parrà uno diaccio torbidiccio.
Le assai vene dimostrano, che le Pietre sono inconstanti, & atte all' aprirti,
& quanto saranno più diritte, tanto più fieno infedeli: nel disfare le Piette,
quanto più sonili , & più puliti tagli vi verranno, tanto saranno più (errate ;
& quella Pietra, che nel romperla harà la scorza manco aspra, sarà più trat-
tabile , che quella , che 1' harà scabrosa ; Ma le Pietre scabrose , quanto sa-
ranno più candide , tanto saranno manco obbedienti . Et per il contrario qua-
lunque Pietra nera quanto più harà le sue scabrosità minute, ramo manco ob-
bedirà al taglio del ferro . Tutte )c Pietre ignobili quanto più saranno spugno-
se, tanto saranno più dure, & la Pietra che bagnata sottilmente quanto più si
raiciuga tardi, tanto più è cruda ; & ogni Pietra quanto più è grave, tanto è più
salda; & piglia meglio pulimento che la leggiere; & tutte le più leggieri, ssro-
picciandole, si disfanno più facilmente che le gravi ; & quelle che battute suo-
nano meglio,. son più serrate che le sorde, & quella Pietra che ilropicciata , o
fregata fortemente saprà più di zolfo, sarà più forte, che quella che non ne
saprà punto ; & finalmente quanto più saranno resistenti allo scarpello, tanto
saranno per ciò più constanti, & più rigide, contro ie ingiurie delle Tcmpeile.
Dicono, che quelle Pietre, che li mantengono in maggiori pezzi in bocca
delle cave , son contro le Temperie più ferme che le altre ; ogni Pietra an-
cora è più tenera, quando ella si cava della Cava, che quando poi ella t
siata allo seoperto , & bagnata da humore, o molle da acqua , è più trattabile
dal ferro che quando è aseiutta , & ciaseuna Pietra di quanto più humido luo-
go della sua cava sarà cavata , tanto sarà poi raseiutta più serrata : & pensano
che le Pietre si lavorino più facilmente tirando Ostro, che quando lòffia Tra-
montano , & quando tira Tramontano, si fendono più facilmente che tirando
Olirò . Ma sé e' ti piacerà far la pruova del come debbino per 1' avenire riu-
seir le Pietre, te ne avedrai da questo : Se quella, che tu bagnerai nella
acqua, creseerà dì assai peso ; ella si risolverà per lo humido - Et quella, che
tocca dal fuoco , & dalle fiamme si disfarà ; non reggerà né a Soli, né a
caldi . Né penso che in quello luogo sia da lasciare in dietro alcune cose de"
gne di memoria, le quali raccontano gli Antichi di alcune Pietre .

Che gli Antichi ci hanno lanciate alcune cofe ielle Pietri degne di memoria .

CAP. IX.

NOn sarà veramente fuor di proposito , intendere quanto elleno habbino in
loro di varietà, & di maraviglia; accioche ciaseuna si possa più conve-
nientemente accommodare all'uso suo. Intorno a Campi di Eolsena, & di Stra-
tone , dicono che è una Pietra accommodatilsima a tutte le sorti de gli edifirii,

alla

:
loading ...